Palazzo Pilotta di Parma: storia e informazioni sulla visita

La visita, la storia e le curiosità sul Palazzo Pilotta, l'antico complesso nel cuore di Parma.

Il Palazzo Pilotta, anche noto semplicemente come la Pilotta, è uno dei monumenti più importanti della città di Parma. Una tappa imperdibile, che racconta la storia e le tradizioni della città dell’Emilia-Romagna.

Palazzo Pilotta di Parma

Il Palazzo della Pilotta, chiamato anche semplicemente la Pilotta, è un vasto complesso di edifici che si trova nel centro storico parmigiano, situato tra piazzale della Pace e il Lungoparma.

Il nome è curioso e interessante. Infatti, questo deriva dal gioco della pelota basca, praticato dai soldati spagnoli nel cortile del Guazzatoio, originariamente detto appunto della pelota.

Oggi, la Pilotta è la sede del Museo archeologico nazionale, della Galleria nazionale, della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano. Un complesso, quindi, ricco di arte, di storia e di cultura, nonché tappa imperdibile di un viaggio nella città emiliana.

Ma scopriamo tutte le informazioni sulla sua storia e sulla visita.

Advertisements

Pilotta

La storia della Pilotta

Il palazzo risale attorno al 1580, durante gli ultimi anni del ducato di Ottavio Farnese. L’edificio si sviluppa attorno al Corridore, un lungo braccio rettilineo su pilastri, che univa la “Rocchetta Viscontea” al Palazzo Ducale di Parma.

Il palazzo ducale fu parzialmente distrutto, assieme al teatro Reinach e a parti della Pilotta, da un bombardamento aereo del maggio 1944 e poi demolito durante il dopoguerra.

La ricostruzione dell’edificio iniziò nel 1602 ma si bloccò appena nove anni dopo, lasciando l’opera incompiuta per come al vediamo oggi.

L’insieme di edifici si sviluppa in tre cortili, chiamati di San Pietro Martire, oggi noto come cortile della Pilotta, del Guazzatoio, originariamente detto “della pelota”, e quello detto della Rocchetta.

All’interno della Pilotta dovevano trovar posto un gigantesco Salone, trasformato poi nel Teatro Farnese. Ma non solo.

Era anche prevista una grande scuderia, le abitazioni degli stallieri, il maneggio, la stalla dei muli, la rimessa per le carrozze, il guardaroba, la Sala dell’Accademia e una serie di gallerie a delimitare i grandi cortili. Questo insieme di edifici doveva contenere tutti i servizi affiancati dalla vera residenza, cioè il Palazzo Ducale.

Parma

La visita al complesso

Per visitare il museo è previsto un biglietto di ingresso. Dal 3 giugno al 14 febbraio 2021 in concomitanza con la mostra Fornasetti – Theatrum Mundi le tariffe dei biglietti di ingresso variano in base alle sezioni da visitare.

Infatti, il Biglietto unico cumulativo per la visita ai musei della Pilotta (Teatro Farnese, alla Galleria Nazionale) costa 10 euro intero, 8 euro ridotto per gruppi da massimo 15 persone, 5 euro per i giovani dai 18 ai 25 anni, 3 euro per i minorenni e gratuito per i bambini fino ai 5 anni.

I biglietti per la visita ai musei della Pilotta possono essere acquistati direttamente presso la biglietteria del museo con pagamento in contanti o tramite bancomat o carte di credito. Tuttavia, solo per le categorie intero e ridotto gruppi i biglietti sono acquistabili anche on line. L’acquisto può avvenire tramite il portale Ticka.it con una maggiorazione di 0,20 euro a biglietto.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Instagram: come ha cambiato il modo di viaggiare

Borghi sul lago Maggiore: i più belli da visitare

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.