Parco nazionale di Butrint: la guida completa per i visitatori

Immerso nella foresta al confine meridionale, e circondato da splendide acque turchesi, si trova il Parco Nazionale di Butrint.

A circa 15 minuti di auto a sud di Ksamil, si trova il Parco Nazionale di Butrint, uno splendido parco di 29 chilometri quadrati con un importante sito archeologico in Albania. Ombreggiato da alberi e circondato da zone umide, il luogo ha ottenuto lo status di Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e di Sito di Importanza Internazionale RAMSAR-Wetland.

A differenza di altri siti storici della regione mediterranea, Butrint è riuscito a preservare sia l’archeologia che la natura. Questa compresenza di strutture storiche e paesaggio è proprio ciò che la rende un luogo unico e degno di essere visitato. Il parco vi farà conoscere diversi manufatti ed edifici risalenti all’età del ferro (1200-600 a.C.) fino al Medioevo. Molti di questi monumenti, situati nell’Antica Città di Butrint, sono ancora intatti.

Tra questi, le mura della città, un battistero, un teatro romano e due castelli. Mentre camminate tra le imponenti rovine di antiche civiltà, osservate le varie piante e animali locali che vivono nella zona.

Cose da vedere nel Parco nazionale di Butrint

Mentre si percorrono sentieri ombreggiati, è difficile non immaginare tutte le diverse popolazioni che hanno vissuto qui. Ogni angolo ha una storia unica da raccontare. L’antica città di Butrint è la principale attrazione per i turisti che visitano il parco, che offre molti monumenti diversi tra la natura mozzafiato.

Dai castelli alle fontane, dalle antiche mura ai teatri, c’è molto da esplorare nel Parco Nazionale di Butrint.

Il Palazzo Triconch

Molti dei resti di Butrint sono splendide case e ville romane sparse per il sito archeologico. Una di queste residenze private, il Palazzo Triconch, è una delle più impressionanti da vedere.

Parco nazionale di Butrint albania

La Porta dei Leoni

Lungo l’antico muro che circonda il sito archeologico, si trova la cosiddetta Porta dei Leoni. Questo monumento prende il nome dall’immagine che sovrasta l’ingresso, raffigurante un leone che morde la testa di un toro.

Museo della città antica

Tra le rovine di questi imperi storici, c’è anche il Museo della Città Antica, riaperto nel 2005. Situato nel castello dell’Acropoli, questo museo presenta una panoramica cronologica della storia di Butrint, a partire dall’età del ferro fino al tardo Medioevo. È il luogo ideale per immergersi in tutte le storie secolari di Butrint.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luoghi imperdibili di Istanbul: le case colorate di Balat

Come raggiungere Machu Picchu: la guida definitiva

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media