Polonia: città piccole e ricche di storia

Magiche, pittoresche e ricche di storia: le piccole città della Polonia fanno sognare.

Oltre alle famose città di Varsavia e Cracovia, ci sono alcuni villaggi e piccole città estremamente adorabili in Polonia che valgono tutto il vostro tempo e sforzo.

Polonia: città aperte

Uno dei paesi più importanti dell’Europa centrale, la Polonia è piena di una ricca storia, alcune risalenti al primo secolo.

Un paese spesso trascurato dai viaggiatori, la Polonia ospita innumerevoli strutture storiche, un vasto litorale baltico, colline e laghi formatisi durante o intorno all’era glaciale del Pleistocene, e specie di flora e fauna che non si trovano in nessun’altra parte del continente europeo.

Zakopane

Considerata per sempre la “capitale invernale della Polonia“, Zakopane è una piccola e affascinante città di villeggiatura con molti ristoranti e negozi, e le splendide montagne Tatra innevate che le conferiscono la sua acclamata fama.

Anche se la città ha un’atmosfera da picnic durante tutto l’anno, non appena cade la prima neve, centinaia di visitatori si dirigono a Zakopane per sondare i suoi numerosi sentieri e seguire l’azione che si svolge intorno alle vivaci strade di Krupowki. Non perdetevi l’Oscypek, una specialità locale a base di formaggio affumicato.

Kazimierz Dolny

Situata sulle rive della Vistola, Kazimierz Dolny era una volta una città importante per il commercio di grano della regione.

Ma oggi è considerata una delle città storiche più conservate del paese.

Grazie alla sua fiorente scena artistica, questa piccola città ha attirato geni creativi da tutto il mondo fin dal XIX secolo, alcuni dei quali ne hanno fatto il loro ritiro estivo. Gallerie d’arte e sculture di quasi tutti i tipi si possono trovare per le strade della città. La città ospita diverse strutture degne di nota come la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo e Giovanni Battista, i resti del castello di Kazimierz Dolny, la chiesa di Sant’Anna e i molti granai storici. Kazimierz Dolny è anche circondata da una vegetazione lussureggiante e da meravigliose colline.

Chelmno

La città deriva il suo nome da una vecchia parola polacca ‘chelm’ che significa collina. Chełmno, una città distribuita su nove colline vicino al fiume Vistola, era una delle città più sviluppate durante lo Stato dell’Ordine Teutonico.

Mentre tutta quella gloria può essere sbiadita negli ultimi secoli, questa affascinante, piccola città ha un centro medievale estremamente conservato con uno splendido municipio rinascimentale nel cuore della piazza del mercato e cinque sorprendenti chiese gotiche. Si dice che una di queste chiese potrebbe aver ospitato le reliquie di San Valentino, motivo per cui gli abitanti e i turisti a volte si riferiscono a questa città come la “città dell’amore” – le molte “panchine degli innamorati” intorno alla città, che promettono una vita amorosa felice, sono la prova di questa credenza.

Tykocin

Tappa preferita dei re polacchi e dei principi lituani per un po’ di bevande alcoliche, Tykocin una volta ospitava circa 36 taverne di birra, 15 locali di vodka e 10 locande di idromele! Situata lungo il fiume Narew, questa piccola città è uno degli insediamenti più antichi e ospita oltre un centinaio di strutture storiche, tra cui il castello di Tykocin, la chiesa barocca della Santa Trinità, il cimitero ebraico – uno dei più antichi del paese, e la sinagoga barocca di Tykocin – una delle meglio conservate in Polonia e una delle principali attrazioni turistiche.

Reszel

Una volta una comunità circondata da un fossato di una tribù prussiana preistorica, Reszel è una città bloccata nel tempo. Massacrata dalle battaglie e dalle loro conseguenze, Reszel si erge ora tranquillamente come un ricordo dell’atmosfera medievale che ospitava un tempo.

Il suggestivo castello episcopale gotico è la struttura più importante della città. Significativa è anche la chiesa di San Pietro, progettata nello stesso stile gotico e risalente al XIV secolo.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Isola di Kea, Grecia – Un tesoro nascosto nelle Cicladi, così vicino ad Atene

Le regioni più belle della Polonia

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media