Ravenna: cosa vedere a piedi

Ravenna è una destinazione turistica popolare e offre una miriade di meravigliose attrazioni.

Se non sapete cosa vedere a Ravenna a piedi, in questa guida troverete alcune opzioni utili. Ravenna vanta una pletora di fantastici edifici storici e diversi siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: l’architettura e i mosaici di epoca bizantina sono tra i meglio conservati del Paese.

Grazie all’accesso a molte fantastiche località costiere e alla sua vicinanza a Bologna, Firenze e al Mare Adriatico, Ravenna rimane una destinazione turistica popolare e offre una miriade di meravigliose attrazioni.

Ravenna: cosa vedere a piedi

Battistero Neoniano

Il Battistero Neoniano, l’edificio più antico rimasto in piedi a Ravenna, è un sito religioso estremamente importante e fu creato sul sito di un complesso termale romano.

Situato accanto alla Cappella di San Andrea, il battistero ha una pianta ottagonale e un esterno piuttosto semplice; l’interno, tuttavia, è una storia completamente diversa.

All’interno della struttura si trova una serie assolutamente stupefacente di mosaici colorati che raffigurano scene religiose come Giovanni che battezza Gesù e una processione dei dodici apostoli.

Basilica di San Vitale

Poco distante dal Battistero Neoniano si trova la Basilica di San Vitale: questa splendida struttura, dall’esterno piuttosto semplice, presenta un design e un’architettura simili a quelli del Battistero e una grande cupola centrale ottagonale.

Come nel caso del Battistero, l’esterno non è l’attrazione principale: l’interno presenta mosaici e decorazioni sorprendenti ed è considerato uno dei migliori esempi di arte bizantina in Italia.

Mausoleo di Galla Placidia

Altro patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, il Mausoleo di Galla Placidia si trova nello stesso terreno della Basilica di San Vitale e presenta splendide opere d’arte interne, considerate uno degli esempi meglio conservati e artisticamente perfetti oggi esistenti.

Dedicato a Galla Placidia, figlia dell’imperatore romano Teodosio I, questo mausoleo è una struttura semplice che presenta vari disegni iconici e motivi allegorici, come il soffitto che rappresenta il giardino dell’Eden.

Sant’Apollinare Nuovo

Creato dal re Teodorico il Grande nel VI secolo, questo antico palazzo fu originariamente dedicato a Cristo Redentore nel 504 d.C.. Situata nella parte orientale del centro storico, questa struttura è facilmente raggiungibile a piedi ed è una grande attrazione da vedere durante un tour a piedi di Ravenna.

Un grande campanile si erge a destra dell’edificio e l’ingresso principale è ornato da archi in pietra.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori viaggi in Europa: destinazioni da scoprire

Cosa vedere a Gorizia in un giorno: la guida

Leggi anche
Contentsads.com