Notizie.it logo

Roma nascosta: l’obelisco del Pantheon

Roma nascosta: l’obelisco del Pantheon

L’obelisco del Pantheon, uno dei luoghi della Roma nascosta, da visitare, situato in Piazza della Rotonda, consigliato ad appassionati d’arte.

C’è una Roma nascosta, da pochi conosciuta, come l’obelisco del Pantheon, situato in Piazza della Rotonda. È uno dei tredici obelischi più antichi di Roma, alto 6,34 metri senza contare la fontana, il basamento e la croce. Uno dei luoghi sicuramente da visitare!

Realizzato all’epoca di Ramsete II, portato a Roma da Domiziano, è una vera e propria decorazione del tempio dedicato alla divinità egiziana Iside, l’Iseo campense. Ad esso sono associati anche l’obelisco della Minerva, quello di Dogali e quello di Boboli.

Un vero e proprio spettacolo dell’arte, per gli studiosi o gli appassionati.

Detto anche “obelisco Macuteo”, in quanto ritrovato nella piazza di San Macuto nel lontano 1373, è poi spostato davanti al Pantheon nel 1711 grazie a Papa Clemente IX.

Attualmente lo si può ammirare al di sopra della precedente fontana di Giacomo Della Porta, a opera dell’architetto romano Filippo Barigioni, allievo di Carlo Fontana.

Una Roma nascosta da riscoprire, dunque, alzando lo sguardo e indirizzandolo verso tutti quei posti spesso sconosciuti e sottovalutati, in una città così antica che è difficile riconoscerne tutti gli angoli.

Una storia da non dimenticare, rappresentata dall’obelisco del Pantheon.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche