Notizie.it logo

Sagra della castagna Moschiano 2019: programma completo

Sagra della castagna Moschiano 2019

Una sagra ricca di prodotti tipici e attività per grandi e piccini. Dove? A Moschiano.

Moschiano è un piccolo paese montano, nella provincia di Avellino; comodamente adagiato nell’estrema sezione orientale della Valle del Lauro, abbracciato dai monti Carità e Chiaio, il suo borgo risale all’epoca medievale ma, diverse testimonianze archeologiche, emerse nell’area circostante il paese, lo hanno ricollegato incredibilmente all’era dei sanniti. Si trova ad un’altezza di circa 230 mt sul livello del mare e, l’intero territorio in cui si trova Moschiano, è entrato a far parte dell’area naturalistica dei Monti di Lauro e Pietra Maula; poco fuori il paese, si trova il Santuario della Madonna della Carità, l’edificio risalente al XV secolo, contiene uno splendido portale ligneo del 1800 e un affresco del 1700. E’ proprio a Moschiano che si svolge la sagra della castagna 2019.

Sagra della castagna Moschiano 2019: programma

La Proloco Pro Moschiano e l’associazione Arti Mestieri Tradizioni Folclore, con il patrocinio del Comune di Moschiano, danno vita ad un importante appuntamento gastronomico che anima in ottobre, le vie del paese.

Giunta quest’anno alla sua trentasettesima edizione, la Sagra della Castagna di Moschiano, è in programma Sabato 9 e Domenica 10 Novembre 2019 con orari 10 – 22 in Piazza 4 Novembre.
Tutta la comunità moschianese, partecipa attivamente alla realizzazione di questa importante manifestazione, simbolo del frutto della terra, dimostrando sia nell’organizzazione ma soprattutto nello svolgimento di tutte le attività ad essa correlate, con quale calore questo popolo offre ai visitatori, accoglienza, ospitalità e buon cibo.

Le castagne di Moschiano, con il loro sapore unico e ineguagliabile, saranno le vere e incontrastate protagoniste di una festa all’insegna dell’allegria e del gusto.
Piccole quanto curate postazioni enogastronomiche, inviteranno a provare prodotti tipici locali, immergendosi in un vero e proprio viaggio sensoriale; da non perdere gli squisiti gnocchetti alla crema di castagne o, la zuppa di castagne con fagioli e salsicce, il tutto deve terminare con un doveroso assaggino di tutti i dolci possibili e immaginabili creati appositamente per la Sagra a base ovviamente di castagne.

Durante la sagra, sarà interessantissima la possibilità offerta ai turisti di visitare, sia i castagneti che circondano il paese ma anche e soprattutto la fabbrica, dove le castagne vengono lavorate; si entrerà in un mondo dove questi piccoli e bruni frutti diventano prelibatezze per il palato.

Attività e animazione

Come ogni Sagra che si rispetti, anche a Moschiano le vie e le piazze si animeranno di tantissime attività; un delizioso mercatino dell’artigianato condurrà alla scoperta dei manufatti creati per l’occasione da artigiani locali e, di prodotti creativi delle nobili arti della pittura, del ricamo, della lavorazione della terracotta o del più incredibile quanto moderno decoupage.

Ma la Sagra è anche musica e intrattenimento, le vie di Moschiano, durante i giorni della festa, si animeranno con concerti di musica dal vivo, spettacoli di cabaret e teatro, canti e danze popolari.

Per i bambini il divertimento è assicurato, per loro ci saranno in esclusiva: il trucca bimbi, i gonfiabili e tantissime altre attività che renderanno questi giorni di festa piacevoli e indimenticabili.
Sempre per la gioia dei più piccoli ma, spesso e volentieri anche dei più grandi, non possono mancare le coloratissime bancarelle piene di dolci, caramelle e altre leccornie; zucchero filato, mandorle tostate e altre golosità faranno capolino da ogni angolo della piazza.
Nel corso di questo week end di festa, sarà inoltre possibile accedere al Santuario della Carità per scoprire la sua bellezza e la sua incantevole posizione.

La Sagra avrà un suo protagonista d’eccezione, una vera star dell’evento, vicino alla quale sarà impossibile non scattare un selfie e allungare la mano per rubarne un pezzetto.

Sarà infatti preparato per l’occasione, un tronco di castagna della lunghezza di 20 metri, che ricordiamo essere il dolce simbolo della manifestazione.

Non resta che prendere nota sull’agenda, cerchiano con un bel pennarello rosso le date del 9 e 10 novembre.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche