San Pietroburgo tra storia, arte, cultura e curiosità

Tutto ciò che bisogna sapere della città di San Pietroburgo tra storia, arte, cultura e curiosità.

San Pietroburgo, ex capitale della Russia, è una città ricca di storia, di arte, di cultura, ma anche di interessanti curiosità. Scopriamo, quindi, tutte le bellezze della città e ciò che c’è da sapere nella capitale culturale russa.

San Pietroburgo: storia, arte e cultura

La città di San Pietroburgo, fondata dallo zar Pietro il Grande nel 1703, è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione.

A lungo fu la capitale della Russia per volere dello zar Nicola II, e nel 1914 cambiò nome in Pietrogrado fino alla morte di Lenin, nel 1924, quando venne chiamata Leningrado.

Una città costruita sull’acqua che rappresenta la finestra d’Occidente e che ancora oggi affascina con i suoi monumenti e gli opulenti palazzi reali.

Advertisements

La storica città imperiale, infatti, è colta e raffinata, ma è stata anche teatro di alcuni dei più importanti eventi della storia del Paese.

San Pietroburgo conta oltre duecento musei ospitati in edifici storici come il Museo dell’Ermitage.

Tra le case-museo più interessanti, invece, troviamo il Museo letterario memoriale Fëdor Michajlovič Dostoevskij.

Ma il primo museo russo è il Kunstkamera, che raccoglie la collezione iniziata da Pietro il Grande nel 1714.

Proprio per la sua storia e le sue bellezze, San Pietroburgo è diventata una delle destinazioni turistiche più attraenti al mondo.

San Pietroburgo cosa vedere in un giorno

Curiosità

La città di San Pietroburgo è anche uno scrigno di curiosità che in pochi conoscono.

Infatti, proprio qui si trova la metropolitana più profonda del mondo, con le stazioni costruite a 70-80 metri di profondità.

Inoltre, all’interno del museo Hermitage si possono ammirare 3 milioni di opere esposte, per cui per vederle tutte con attenzione ci vorrebbero circa 10 anni.

Molto interessanti sono le storie sugli antichi palazzi imperiali, in cui non mancano leggende ed eventi particolari. Le leggende principali riguardano i fantasmi del Palazzo d’Inverno che sarebbe presenti nelle sale o i personaggi dei quadri che uscirebbero dalle tele dei quadri.

Una delle storie più famose dice che la statua di cera del grande zar della Russia, Pietro il Grande, si muove di notte e fa persino una riverenza alle persone che passano davanti.

E fu proprio al Palazzo d’Inverno che a zarina Caterina, amante dell’arte, cominciò a collezionare i quadri e le sculture che oggi sono esposti nel museo. È stata l’unica donna responsabile di questa istituzione. In seguito tutti i direttori sono stati uomini.

Uno dei primati più interessanti di San Pietroburgo è il numero dei ponti che la attraversano. Infatti, ha il triplo dei ponti di Venezia, per un totale di 342.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copenaghen: la storia della città tra arte, cultura e curiosità

Bucarest: arte, storia e curiosità della capitale della Romania

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media