Notizie.it logo

Sciopero trasporti aprile 2019: dai treni agli aerei

Scioperto trasporti aprile 2019: dai treni agli aerei

Secondo il calendario del Ministero, aderiranno alle manifestazioni sia i dipendenti dei trasporti ferroviari sia quelli delle compagnie aeree.

Scioperi del mese di Aprile 2019. Il sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha pubblicato il calendario degli scioperi previsti da parte delle sigle sindacali degli addetti ai trasporti pubblici e non solo. Secondo il documento, il mese di Aprile sarà teatro di non poche manifestazioni. Gli scioperi non riguarderanno soltanto i mezzi di terra. Infatti, il 13 Aprile 2019 i piloti e il personale di bordo degli aerei incroceranno le braccia al pari dei loro colleghi. Tra le compagnie aeree interessate, anche Alitalia, Air Italy, Airport Handling e Aviapartner Handling, attive negli scali di Milano Linate e Milano Malpensa. Dopo una breve pausa nella fine di Aprile, gli scioperi riprenderanno con altrettanta intensità anche nel mese di Maggio 2019.

Gli scioperi di Aprile

Il calendario del Ministero non lascia dubbi. Lo staff del Ministro Danilo Toninelli ha redatto un documento dove sono segnalate tutte le manifestazioni previste per il mese di Aprile.

Il primo sciopero previsto dopo quelli di Martedì 2 e di Mercoledì 3 Aprile è quello organizzato dal 11 al 13 Aprile. In queste 3 date incroceranno le braccia gli addetti ai servizi ferroviari, in particolar modo gli incaricati del trasporto merci. Questi ultimi hanno intenzione di fermare i lavori per almeno 48 ore.

Il 13 Aprile si uniranno al blocco anche i piloti e il personale di bordo degli aerei, cosa che comporterà non poco scompiglio per chi intende prendere il volo nella giornata di Sabato. Infatti, tra le principali compagnie che saranno coinvolte nel blocco figurano diverse sigle importanti: Alitalia, Air Italy, ma anche Airport Handling e Aviapartner Handling, operanti negli scali milanesi di Linate e Malpensa. Le associazioni sindacali hanno reso noto che le manifestazioni dureranno circa 24 ore. Secondo Blasting News, i viaggiatori potranno usufruire regolarmente del servizio. Tuttavia, si tratterebbe di una tregua molto breve, in quanto i sindacati intendono dare nuovamente battaglia nel periodo di Maggio 2019.

Infatti, la prima data che i turisti dovranno segnarsi è quella del 3 Maggio 2019. In quest’occasione, i clienti riscontreranno nuovamente disagi, dovuti all’interruzione del lavoro da parte dei dipendenti.

Blocchi a ridosso di Pasqua

Le manifestazioni proseguiranno anche a ridosso delle festività pasquali. Il calendario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non lascia dubbi in merito: gli scioperi interesseranno le giornate del 14 e 15 Aprile, così come anche del 23 e 24 Aprile 2019. Le principali sigle sindacali muoveranno battaglia per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti nel servizio dei trasporti pubblici, sia nazionali, sia locali. Uno scenario che – così come è segnato sul calendario – sembra voler dare prova fin dalla sua pianificazione come una vera e propria grande manifestazione.

© Riproduzione riservata
Leggi anche