Sudafrica: itinerario di una settimana sulla costa orientale

Il Sudafrica è ricco di luoghi di visitare e attività da fare, ecco perchè è importante avere un itinerario dettagliato da seguire per una settimana di viaggio.

Il Sudafrica è un paese piuttosto sorprendente da esplorare, soprattutto se sei un fan dell’avventura ricca di azione, del cibo delizioso e letteralmente di centinaia di elefanti… Devo dire che ero nel mio elemento!

Sudafrica: itinerario di una settimana

Volo serale per il Sudafrica

L’itinerario parte con il volo serale per Johannesburg per poi trasferirsi con un breve volo interno verso la città di Port Elizabeth, nel Capo orientale.

Giorno 1: Arrivo in Sudafrica

  • Atterraggio all’aeroporto di Port Elizabeth: Uno dei modi più semplici per girare il Capo Orientale del Sudafrica è in auto. Prendete un’auto direttamente dall’aeroporto e prendete un navigatore satellitare. Le strade sono facili da navigare e ben tenute.
  • Arrivo in hotel: Dopo 2,5 ore di macchina nel Parco Nazionale Tsitsikamma, arriverete al vostro caratteristico alloggio per la notte. Soggiornate al Tsisikamma Lodge e scoprite la sua atmosfera d’altri tempi, all’interno di un villaggio tradizionale. È davvero pittoresco come sembra.

Giorno 2: inizia l’avventura nel Capo Orientale

  • Zip line sulle cascate: Storms River Adventure Zip Line è un’esperienza adrenalinica di volo attraverso le valli, le cascate e le montagne del Tsitsikamma National Park.

    Una volta che sei abbastanza su di giri, fai una pausa e vai dritto a pranzo.

  • Rilassatevi e fermatevi a guardare il tramonto nella splendida Plettenberg Bay: Plettenberg Bay è una zona bellissima che devi includere nei tuoi giorni di avventura! Raggiungi il parcheggio pubblico e dirigiti verso la spiaggia. La spiaggia di sabbia bianca, il paesaggio drammatico e le onde che si infrangono sono un posto incantevole per sedersi e rilassarsi prima che il sole tramonti.
  • Prendete un braai: Composto da un sacco di pollo succulento, manzo, verdure tutto soffocato e strofinato in alcune spezie tipiche della regione!

Giorno 3: Adrenalina!

  • Fai il tuffo nel Bungee Jump più alto del mondo: Sì, le tue gambe diventeranno gelatina, probabilmente urlerai – ma questo fa parte del divertimento. Dirigiti verso il ponte più alto dell’Africa e prenota uno slot al Face Adrenalin per cadere in caduta libera per la maggior parte della strada lungo la valle del fiume Bloukrans! È meglio prenotare i biglietti online prima di andare se vuoi avere la garanzia di uno slot per la giornata.
  • Scopri le foreste del Sudafrica e gli alberi di 1.000 anni: Continuando il tuo viaggio verso ovest, incontrerai Big Tree nel Parco Nazionale Tsitsikamma, dove potrai vedere da vicino uno degli alberi più antichi del pianeta. Questo posto tranquillo è un ottimo per rilassarsi, soprattutto dopo essersi buttati dal ponte più alto dell’Africa!
  • Continua il tuo viaggio verso est fino a Port Elizabeth: Dopo un viaggio in macchina di 2,5 ore raggiungi la città di Port Elizabeth. Questa è la città che chiamerai casa per il resto della tua avventura.

Giorno 4: Sand Boarding e Safari

  • Sand Board a Sundays River: Esci dalla città per circa 40 minuti, dove ti imbatterai in Sundays River Adventures, qui non solo imparerai a fare sandboarding, ma brucerai anche tutte quelle calorie che hai mangiato la sera prima!
  • Prima di andare qui, controlla il tempo perché il tempo umido/inclemente rende la sabbia davvero “appiccicosa” e difficile da sabbiare!
  • Cerca i ‘big 5’ nel Parco Nazionale Addo: Uno dei parchi nazionali più grandi del Sudafrica, l’Addo National Park è il posto migliore per scoprire gli animali veramente maestosi che chiamano questo paese casa. Avendo noleggiato un’auto, fate un tour in auto che dura circa 3 ore. In questo modo, sarai in grado di fermarti e ripartire al tuo ritmo, il che è ancora più eccitante quando ti imbatti in un branco di elefanti arrapati! Per saperne di più su un tour self-drive dell’Addo National Park, clicca qui.

Giorno 5: Visita a una township, Port Elizabeth e Safari

  • Visita a Red Location: Una delle più antiche township del Sudafrica, Red Location è un luogo dove imparare di più sulle lotte, la vita e persino sostenere la gente locale.
  • Fai una visita guidata al Parco Nazionale Addo: anche se il parco è già presente nel programma del quarto giorno, visitarlo una seconda volta ti permetterà di aumentare le probabilità di vedere un numero maggiore di animali.

Giorno 6: Scoprire Port Elizabeth

  • Scoprire Port Elizabeth: Dopo una lunga colazione, parti per un tour del centro di Port Elizabeth. Qui scoprirete la storia, la bella cultura e gli splendidi edifici che compongono il centro della città. Non solo, potrete mangiare un boccone nelle centinaia di ristoranti e potrete anche impostare il vostro tempo per assistere all’ammaina bandiera che avviene ogni giorno! Per saperne di più sulla visita di Port Elizabeth, qui.

Giorno 7: Spa Time e ritorno a casa

  • Tempo di spa: Dirigiti verso una spa locale. Prenditi un posto e rilassati con un massaggio profondo e un po’ di tempo in piscina prima del tuo volo a lungo raggio verso casa.
  • Dirigiti verso l’aeroporto e saluta l’Africa prima di tornare verso casa
Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

7 cose da sapere prima di prenotare un Safari in Africa

10 cose da mettere in valigia per un viaggio in Sud Africa

Leggi anche
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

  • Zanzibar: dove si trova, cosa vedere e quando andareZanzibar: dove si trova, cosa vedere e quando andare
  • giraffe-2191662_1280Visitare l’Africa: i luoghi da non perdere

    L’Africa non è solo Safari e animali selvatici: tutti i luoghi da non perdere per una vacanza nel continente equatoriale.

  • Loading...
  • Visita alla Necropoli di Dahshur a Il CairoVisita alla Necropoli di Dahshur a Il Cairo
  • Video villaggio Agadir MaroccoVideo villaggio Agadir Marocco
Contents.media