Svezia: i parchi naturali più suggestivi della Venezia del nord

Natura incontaminata e antiche foreste vi aspettano nel magico habitat della Svezia.

I meravigliosi paesaggi naturali della Svezia spaziano dalle remote tundre artiche alle profonde gole vulcaniche e agli ampi paesaggi marini. Preparati a immergerti nella natura selvaggia dei più bei parchi naturali della Svezia. La terra, spesso fredda ma rigogliosa, è ricca di una fauna unica e interessante, ed è compito dei parchi nazionali svedesi proteggere e preservare questa ecologia per le generazioni future.

Svezia: parchi naturali

I parchi nazionali coprono enormi aree di terreno, raggiungendo spesso parti estremamente remote del paese. Molti dei parchi nazionali offrono ai visitatori la possibilità di sperimentare l’affascinante paesaggio, con percorsi escursionistici ben segnalati lungo le creste e in cima ai belvedere. Quando la neve è troppo spessa sul terreno, viaggiare con le slitte trainate dai cani o con le racchette da neve è l’unico modo per spostarsi.

L’impressionante spettacolo dell’aurora boreale può essere avvistato nelle zone selvagge dei parchi, dove si aggirano orsi, linci e aquile, e c’è la possibilità di pernottare nei lodge del parco. L’estate nelle zone più meridionali della Svezia significa paesaggi verdeggianti con cascate impetuose, laghi e campeggio in foreste antiche. Questi sono i tipi di paesaggi che rendono i viaggi indimenticabili, dove la lista dei desideri viene cancellata e si vedono cose che non si sarebbe mai immaginato di vedere.

Parco Nazionale di Abisko

Il magnifico paesaggio di Abisko è in realtà uno dei parchi nazionali più facili da raggiungere in Svezia. Situato nella Lapponia svedese, il parco è un habitat magico e vario che comprende fiordi e cascate, foreste e montagne innevate.

Le viste panoramiche attirano molti visitatori – infatti, Abisko è il parco nazionale più visitato del paese. Le attività nel parco sono un grande richiamo per i molti turisti che vengono a provare le escursioni nelle colline ondulate, lo sci di fondo e anche le slitte trainate dai cani.

Parco nazionale di Tyresta

Tyresta si trova alla periferia di Stoccolma ed è molto popolare tra i turisti che vengono in gita dalla città. Essendo a portata di mano di una grande città, Tyresta è il luogo perfetto per insegnare ai visitatori a rispettare la natura e a godersi l’ambiente esterno. Il paesaggio della rift valley del parco è l’habitat ideale per molte specie di animali che vivono nelle foreste primordiali che ricoprono le pendici.

Alcuni dei pini nei confini del parco hanno più di 400 anni, una vista incredibile per i visitatori. Con i sentieri che si snodano accanto ai laghi e lungo le creste, c’è una selezione di sentieri di diversa difficoltà, il che significa che il bellissimo paesaggio è accessibile a molti.

Parco Nazionale Sarek

Come un’immagine di un altro pianeta, le frastagliate valli glaciali del Parco Nazionale Sarek, le cime dentellate e i fiumi tumultuosi sono una sfida per molti visitatori. Questo remoto parco nazionale è incredibilmente appartato e offre agli escursionisti avventurosi la possibilità di avventurarsi in un paesaggio costellato di orsi bruni, linci e alci enormi, mentre gli uccelli rapaci volteggiano sopra la testa.

Non ci sono molti sentieri segnati attraverso il parco, quindi gran parte di esso rimane incontaminato. Ma le cime montuose non sono del tutto inaccessibili e, con l’aiuto di una guida della natura, la meraviglia di Sarek può aprirsi.

Parco nazionale di Skuleskogen

Montagne, boschi, mari e laghi: il parco nazionale di Skuleskogen non smette mai di stupire. L’estate a Skuleskogen porta con sé uno scintillante paesaggio marino del Baltico e una copiosa quantità di natura in fiore. I sentieri che attraversano il parco portano i visitatori attraverso i resti di una foresta costiera secolare, boschi verdeggianti, ruscelli e tundra rocciosa per rivelare viste sorprendenti su tutto il territorio.

Parco Nazionale di Padjelanta

Traducibile come “la terra più alta” nella lingua nativa Lulesámi, Padjelanta è il parco nazionale più grande della Svezia. Le opportunità di escursioni qui sono varie e relativamente facili. C’è la possibilità di provare brevi escursioni di mezza giornata o tentare un trekking più lungo e pernottare nei lodge del parco.

Padjelanta è famosa per la sua varia e abbondante vita vegetale, molte delle quali possono essere avvistate lungo i sentieri. Ci sono anche molte specie diverse di uccelli che possono essere viste vivere nel parco, dalla potente aquila reale al delicato piviere dorato europeo, tra gli altri.

Leggi anche: Hotel galleggiante in Svezia: come ammirare l’aurora

Leggi anche: Stoccolma: cosa vedere in 2 giorni, i luoghi più curiosi

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stoccolma: attrazioni turistiche della città che galleggia sull’acqua

Le migliori attrazioni turistiche della Svizzera

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media