Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Svezia, riapre l’Icehotel più grande del mondo

icehotel

Se sognate un bianco Natale, visitate l'Icehotel in Svezia, una struttura a forma di igloo in cui si può soggiornare - ma solo d'inverno!

Sognate un bianco Natale? Forse è troppo tardi per arrivare in Svezia in tempo per le vacanze, ma potreste soddisfare il vostro desiderio di neve e ghiaccio visitando l’Icehotel, una struttura con la forma di un igloo in cui si può tranquillamente soggiornare – ma solo d’inverno, perché poi si scioglie!
Se state pensando di andare in Svezia, consigliamo di visitare Expedia e Volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a Booking.


La storia dell’Icehotel

L’Icehotel viene costruito ogni anno nella piccola città di Jukkasjärvi, 200 km a nord del Circolo Polare Artico. Potrà pure sembrare una follia, ma questo hotel di ghiaccio unico nel suo genere attira milioni di turisti da tutto il mondo.

La storia dell’Icehotel ha inizio nel 1989, quando il villaggio di Jukkasjärvi decise di ospitare un corso di scultura su ghiaccio e neve. L’evento era stato organizzato nel minimo dettaglio – era perfino stata costruita una casa di neve appositamente per il corso d’arte.

Presto, però, la cittadina dovette fronteggiare un problema: erano giunti talmente tanti artisti e curiosi che gli alloggi non erano più sufficienti per accogliere tutti. Da qui, l’idea di far dormire gli artisti nella casa di neve, dando loro sacchi a pelo, consigli di sopravvivenza e offrendo loro una sauna al mattino per riprendersi dopo la notte. Così nacque l’Icehotel.

L’Icehotel oggi

Oggi, l’Icehotel è una struttura molto più complessa, composta da 2.500 blocchi di ghiaccio – ognuno dei quali pesa 2 tonnellate – che vengono raccolti dal vicino fiume Torne in marzo e conservati fino all’inizio dei lavori di costruzione dell’hotel in ottobre. Costruttori e artisti si mettono all’opera maneggiando e modellando i blocchi di dimensioni gigantesche e, dopo mesi di duro lavoro, si ottiene un Icehotel e un Icebar. Purtroppo, i frutti del lavoro di questi artigiani hanno breve durata, perché la struttura si scioglie ogni primavera.

Ma è proprio questo che rende l’Icehotel un posto magico: ogni anno, si ha un hotel nuovo così come una nuova installazione artistica.

L’Icehotel di quest’anno è composto da una hall principale e una sala eventi, oltre a 15 suite scolpite da 33 diversi artisti provenienti da tutto il mondo. Ogni suite è diversa, con disegni intricati ispirati a temi come l’oceano e alla natura in generale – c’è persino la scultura di un campeggio con un falò congelato.

Se avete voglia di vivere un’esperienza alla Frozen e visitare questa magica terra del ghiaccio, potete prenotare una camera all’Icehotel – ma affrettatevi, le stanze vanno a ruba! E non temete, non congelerete nel sonno, grazie agli speciali sacchi a pelo che vengono consegnati a tutti gli ospiti.
Nel caso in cui non riusciate a liberarvi entro la primavera, non preoccupatevi: potrete anche visitare l’Icehotel 365, una parte dell’Icehotel costruita nel 2016 che rimane aperta tutto l’anno.

© Riproduzione riservata
Leggi anche