Sydney Opera House: storia e informazioni

Tutte le informazioni sulla Sydney Opera House e sulla sua storia.

La Sydney Opera House è un edificio iconico e ricco di storia, da visitare assolutamente durante un viaggio nella meravigliosa città australiana.

Sydney Opera House: storia

L’Australia è un Paese ricco di splendide mete da visitare, durante una vacanza. Una delle città da vedere assolutamente è Sydney, grazie alle sue magnifiche attrattive.

Uno dei simboli più noti della località è l’iconica Sydney Opera House. La storia della costruzione risale al 1956, anno in cui fu indetto un concorso internazionale di architettura nel New Galles. L’architetto danese Utzon vinse la gara per l’edificazione del teatro dell’opera. I lavori per la costruzione dell’opera architettonica iniziarono durante il 1958. Ci furono tuttavia diversi ritardi, a causa di problemi inerenti alla progettazione dell’edificio.

In seguito a numerosi contrasti tra l’architetto e la nuova amministrazione cittadina, i lavori andarono avanti senza di lui. Il completamento dei lavori avvenne durante il 1973, grazie all’intervento di un ulteriore gruppo di architetti. La magnifica struttura fa parte del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 2007.

sydney-4

L’architetto

Il celebre architetto danese Jorn Utzon vinse il concorso internazionale per la costruzione dell’opera, grazie a un progetto innovativo. Si tratta di una figura che già in quegli anni era considerata un vero e proprio genio, all’interno del campi del design. Il suo progetto incontrò comunque molte difficoltà, negli anni della costruzione dell’edificio. Non era infatti semplice costruire delle fondamenta che potessero reggere il peso del tetto a gusci ellittici previsti dall’architetto.

Si trattava di un magnifico progetto, che includeva un tetto a forma di conchiglia.

Il visionario progetto dell’architetto danese subì notevoli modifiche nel corso degli anni. Una delle più importanti fu quella di sostituire i gusci ellittici previsti in origine con dei gusci sferici, per quanto riguarda la struttura del tetto. In seguito a vari problemi all’interno del contesto della costruzione dell’edificio, Jorn Utzon decise di abbandonare il progetto visionario a cui si era dedicato per anni con dedizione. Si trattò di una scelta che ebbe come conseguenza la sua sostituzione con un altro team. Grazie al tempestivo intervento di nuovi architetti, l’opera vide infine la luce e oggi rappresenta uno dei simboli più importanti di Sydney.

Acustica

All’interno del contesto della costruzione del magnifico edificio di Sydney, si presentarono diversi problemi. Uno dei più importanti riguardava l’acustica del teatro dell’opera. Si sospettava infatti che a causa della struttura del tetto la qualità del suono potesse non risultare eccellente. Per questo motivo sul palco del teatro furono installati ben 21 anelli acustici, che costituiscono un falso soffitto che migliora la qualità dell’acustica del teatro.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lago di Toblino, cosa vedere: tutte le infomazioni

Quartiere Newtown, Sydney: tutte le informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.