Tahiti, “Regina del Pacifico”: cosa vedere nell’isola della Polinesia

Spesso ci si riferisce a Tahiti come la "Regina del paese" perché è l’isola più grande della Polinesia Francese. A Tahiti non mancano le avventure, alla scoperta di foreste incontaminate, lagune, spiagge di sabbia nera, cascate ed alti picchi di vulcani ormai spenti.

Soprannominata la “Regina del Pacifico” Tahiti è l’isola della Polinesia francese più popolata dell’arcipelago. Abita qui infatti il 70% dei residenti della Polinesia in particolare concentrati nel capoluogo Papeete. Quest’isola, suddivisa in Tahiti Nui (la parte occidentale, più estesa) e Tahiti Iti (la penisola orientale), è spesso considerata il punto di partenza per un viaggio completo in tutte le isolette della Polinesia, che non si trovano molto distanti.

Ciononostante, le attrazioni e meraviglie che Tahiti offre sono innumerevoli.

Tahiti: cosa vedere nell’isola della Polinesia – Le spiagge

La pointe des pêcheurs e Spiaggia di To’aroto

La natura travolgente e totalmente incontaminata dell’isola è sicuramente il suo principale punto di forza. In particolare, le sue spiagge bianche che gradualmente si immergono nelle acque azzurre dell’oceano, tra coralli e pesci di ogni sorta, costituiscono le attrattive principali di Tahiti.

Tra le spiagge più amate e particolari bisogna nominare Pointe des pêcheurs e la spiaggia di To’aroto, che si trovano a pochi minuti l’una dall’altra.

  • La Pointe des pêcheurs è una graziosa e vasta spiaggia di ciottoli, molto tranquilla e poco trafficata. Qui, con un’immersione o facendo snorkeling, è possibile avvistare razze, tartarughe e squali pinna bianca e pinna nera.
  • To’aroto è invece una piccola spiaggia pubblica di sabbia bianca, ben tenuta e dotata di servizi igienici, docce e parcheggio gratuito.

    Anche qui lo snorkeling è vivamente consigliato, soprattutto per ammirare coralli colorati con i loro piccoli abitanti del mare.

Snorkeling a Tahiti

Pointe Venus

La spiaggia di Pointe Venus, sulla costa orientale, è caratterizzata da una particolarissima sabbia nera, che rende il paesaggio e l’acqua del mare assolutamente insolito e suggestivo.

Il nome di questa spiaggia fu scelto dal capitano James Cook che, considerandolo uno dei luoghi più belli dell’isola, installò proprio qui il suo osservatorio per ammirare il transito di Venere. 99 anni dopo la visita di Cook, nel 1868, venne concluso anche il faro, proprio vicino alla spiaggia: Phare de la Pointe Vénus.

Pointe Venus - Tahiti

Spiaggia di Teahupo’o

La Spiaggia di Teahupo’o è una delle più famose di Tahiti per quanto riguarda il surf. L’isola è infatti rinomata in tutto il mondo tra i surfisti per via delle onde gigantesche presenti tutto l’anno. Tra le varie spiagge sono molte le scuole che offrono lezioni di surf, per permettere anche ai turisti inesperti di affrontare senza paura, ma in completa sicurezza, almeno le onde più piccole. Per i surfisti molto esperti, altre spiagge da provare sono Taapuna, che si trova vicino a Papeete e la spiaggia di sabbia nera di Papara.

Spiaggia di Teahupoo

Tahiti: cosa vedere nell’isola della Polinesia – Avventure nella natura

Gita in catamarano

Il modo migliore per ammirare e scoprire l’unicità dell’arcipelago della Polinesia francese, attraversando mari e lagune turchesi, è a bordo di un catamarano a vela. Dall’isola di Tahiti e da quelle limitrofe partono infatti numerose escursioni in catamarano, barca a vela, kayak o motoscafo per permettere ai turisti di muoversi tra le isole come più preferiscono.

I tour in catamarano includono solitamente la possibilità di fermarsi al largo per godere di un bagno nelle acque cristalline totalmente indisturbati e in pieno contatto con la natura; inoltre, è possibile caricare le tavole per provare l’emozione di fare paddle-surfing. L’equipaggio attento e professionale si occuperà di portare a termine la gita tra tutte le principali isole, per scoprire le peculiarità di ognuna di esse: Raiatea l’isola sacra, Taha’a l’isola della vaniglia, Huahine la maestosa e la mitica isola di Bora Bora.

Tahiti - Gita catamarano

Trekking nell’entroterra

Tahiti però può offrire molto di più oltre alle meravigliose spiagge e acque cristalline. Addentrandosi nelle foreste dell’entroterra, oltre le zone turistiche, si scoprono infatti cascate, valli, vette vertiginose e una vegetazione lussureggiante tipica dell’arcipelago, totalmente diversa da quella a cui si è abituati.

Durante la propria vacanza a Tahiti non ci deve quindi dimenticare di prenotare un trekking nelle profondità della foresta pluviale. Esistono infatti tantissime tipologie di percorsi, perfette per ogni tipo di difficoltà ed esigenza. Si può andare a piedi, a cavallo, in bicicletta, in 4×4, in quad, in elicottero o addirittura in parapendio.

Trekking Tahiti

Tahiti: cosa vedere nell’isola della Polinesia – La città

Papeete

Papeete è la capitale di Tahiti e si trova sulla costa nord-occidentale, di fronte a Moorea. É l’unica vera città della Polinesia francese e, di conseguenza, quella più popolata e che offre una vita notturna più vivace. Papeete è innanzitutto ricca di storia e cultura; qui sarà infatti possibile trovare diversi musei, monumenti e edifici storici che ricordano anche il passato coloniale dell’isola. Tra i musei più rilevanti di questa città è bene ricordare il Manua Exquisite Tahitian Art e il Musée de la perle et Bijouterie, per scoprire l’arte e artigianato tipico dell’isola.

Punto di incontro principale di Papeete è sicuramente piazza Vai’ete, vicino al porto, che la sera si trasforma quasi in un luogo di festa. Qui tanta gente, sia turisti che locali, fa la coda per comprare street food e piatti tipici della cucina tahitiana dalle roulotte.

Papeete - Tahiti

Municipal Market

Per chi vuole sperimentare la vera vita e cultura tahitiana (o semplicemente fare un po’ di shopping), un altro luogo da non perdere è il Marché Municipal, ovvero il mercato che si tiene da ben 155 anni più grande e fornito dell’isola. Qui si può trovare di tutto, ma soprattutto tanta frutta e verdura fresca tipica della zona dai colori brillanti.

Il mercato si sviluppa poi su 2 piani. Il livello inferiore è pieno di centinaia di bancarelle che offrono artigianato tahitiano, oli, vaniglia, frutta e fiori. Il piano superiore è riservato agli artigiani che vendono parei, intagli, arazzi e trapunte Tifaifai, federe per cuscini ricamati e altri oggetti perfetti per i souvenir.

Mercato Tahiti

Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Isole Salomone: dove si trovano queste isole lontane e ricche di storia

Parco del Pollino: dove si trova e cosa vedere

Leggi anche
  • weekend romanticoWeekend romantico: le migliori località in Puglia e Campania

    Weekend romantico in Puglia e Campania. Cosa fare e cosa poter visitare durante un weekend romantico in due delle regioni più belle di tutto il Sud Italia

  • california-1751455_1920Weekend al mare: idee originali su dove andare e cosa fare

    Alla scoperta di alcuni gioielli della natura per godersi un weekend all’insegna del relax

  • Loading...
  • varazze cosa vederaVarazze, cosa fare e vedere in un weekend

    Varazze, uno splendido borgo medievale che negli ultimi anni è diventata una delle destinazioni balneari più famose della Liguria.

  • ischiaVacanza a Ischia

    Approfittate dell’arrivo delle belle giornate per regalarvi una indimenticabile vacanza in una delle isole più belle del nostro stivale: l’isola di Ischia.

  • TropeaTropea: cosa fare e vedere

    Scopri Tropea, la sua storia e le sue bellezze naturali e culturali.

Contents.media