Notizie.it logo

Vacanze studio, in famiglia o in college?

Vacanze studio, in famiglia o in college?

Una delle attività estive migliori che si possono proporre ai giovani, sia in età da liceo che da università, è la vacanza studio. Unendo insieme lezioni di lingua e svago, la vacanza studio rappresenta una soluzione perfetta per chi volesse impiegare parte della propria estate approfondendo le conoscenze delle lingue straniere con un corso intensivo di lingua. Questa soluzione infatti è apprezzata soprattutto da molti adolescenti, che decidono di “sacrificare” alcune settimana della loro oziosa estate per migliorare le proprie conoscenze linguistiche entrando in un ambiente totalmente internazionale. Le soluzioni proposte dalle agenzie che organizzano vacanze studio sono diverse. La scelta principale dei giovani, oltre alla destinazione, riguarda l’alloggio: il college o la famiglia? I pro e i contro di entrambe le sistemazioni sono varie.

Il college è sicuramente la soluzione preferita da molti studenti.

L’alloggio presso le stanze e gli appartamenti dell’università consente ai ragazzi di entrare in contatto con molte più persone rispetto che in una famiglia. La sistemazione nel college è inoltre la più indicata per i giovanissimi, i quali hanno ancora una scarsa conoscenza della lingua straniera e potrebbero trovarsi notevolmente in difficoltà in casa di persone delle quali non capiscono una parola. Il college inoltre garantisce maggiore indipendenza, soprattutto per quanto riguarda le attività serali. La sistemazione in college però ha anche degli aspetti negativi. I ragazzi in college vengono solitamente sistemati in camera con connazionali, cosa che diventa altamente controproducente per l’apprendimento della lingua. I ragazzi sono quindi spinti a parlare solo la loro lingua con persone del loro paese e non frequentano studenti stranieri se non nelle ore mattutine dedicate al corso.

Si può concludere quindi che la sistemazioni in alloggio è principalmente adatta per chi vuole sostanzialmente conoscere persone e divertirsi.

La famiglia diventa così la soluzione per eccellenza per l’apprendimento della lingua straniera. Solitamente, lo studente può decidere se essere accoppiato con un connazionale o se alloggiare da solo presso la famiglia. E’ ovvio che quest’ultima soluzione consente maggiori possibilità di far pratica. Inoltre, in queste famiglie risiedono temporaneamente altri studenti stranieri con i quali è possibile fare amicizia e parlare, cosa che demolirebbe l’idea secondo la quale amicizia è possibile farla solo risiedendo in college. In famiglia inoltre si riesce a entrare in contatto con la cultura, le particolarità e le usanze di un paese, fondamentali per conoscere davvero il popolo di cui si sta imparando la lingua.

Se poi il vostro timore è quello di finire “relegati” in casa, possiamo assicurare che le attività organizzate serali coinvolgono anche coloro che risiedono in famiglia, i quali avranno semplicemente un paio di serate in più da passare con i “genitori ospitanti”. Se poi riuscite a stringere un buon rapporto con loro, rimanere a casa non sarà sicuramente un problema. Il problema tuttavia si presenta quando i ragazzi fanno fatica ad adattarsi alla vita in casa altrui. A volte può succedere che sorgano delle incomprensioni tra i ragazzi e la famiglia ospitante, spesso dovuto a differenze culturali o di mentalità. Bisogna pertanto tenere presente che in questo caso flessibilità e capacità di adattamento sono necessari. Non si è a casa propria e per questo è necessario cercare di adeguarsi alle abitudini altrui, in particolar modo per quanto riguarda il rispetto degli orari e le abitudini culinarie.

Da ciò non può derivarne altro che arricchimento personale. Se poi si presentano problemi di altro tipo e gravi, bisogna assolutamente avvisare chi di competenza.

Per concludere, è possibile affermare che la famiglia è senza dubbio la soluzione migliore che consente agli studenti di apprendere più velocemente la lingua straniera, o comunque di fare pratica, entrando anche in contatto con gli usi e i costumi della cultura locale. Da situazioni di questo tipo sono spesso nate importanti amicizie. Per i più giovani, o per coloro che vogliono apprendere una lingua senza privarsi dei piaceri della vacanza (perché in fondo è così che si chiama) è forse più indicato il college. Tutto dipende dalle vostre priorità.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche