Val Sarentino: escursioni agli Omini di Pietra

Informazioni per conoscere la Val Sarentino e le escursioni per vedere gli Omini di Pietra.

Durante una vacanza in Val Sarentino si possono fare splendide escursioni, che conducono presso i caratteristici Omini di Pietra.

Val Sarentino: escursioni agli Omini di Pietra

Il Trentino Alto Adige è un luogo ideale da visitare, per chiunque ami fare piacevoli escursioni e dedicarsi al trekking.

I paesaggi naturali e le località turistiche che si trovano all’interno della regione rappresentano posti perfetti da vedere, durante una splendida vacanza. La zona della Val Sarentino è una delle più belle dell’intero territorio dell’Alto Adige. Si tratta di un luogo perfetto per dedicarsi a bellissime passeggiate. Il territorio della valle è caratterizzato dalla presenza di verdi praterie e fitti boschi ricchi di altissimi alberi. Inoltre, i panorami di cui si gode dalla valle sono decisamente suggestivi.

Advertisements

Tra le passeggiate più belle da fare nel contesto della Val Sarentino, esiste un magnifico percorso che conduce presso un luogo incantevole. Si tratta di un’area conosciuta per la presenza dei cosiddetti Omini di Pietra, delle caratteristiche formazioni di massi dalle forme decisamente interessanti.

118457570

L’escursione verso gli Omini

Il magnifico sentiero che conduce presso i caratteristici Omini di Pietra è uno dei più belli da fare, nel contesto della Val Sarentino. L’escursione parte dal parcheggio di Malga Auener Alm e continua sulla strada asfaltata per alcuni metri. Si raggiunge poi un caratteristico rifugio, nel quale si può fare una piacevole pausa rilassante. In seguito, si sale verso il Giogo dei Prati, proseguendo su una ripida strada in pendenza.

Seguendo le indicazioni per raggiungere gli Omini di Pietra, il sentiero assume caratteristiche più impervie. La strada rocciosa è molto ripida in questo punto. La durata di questo tratto dell’itinerario è di circa 20 minuti, durante i quali si può ammirare il magnifico paesaggio costituito da suggestivi costoni rocciosi.

Gli Omini di Pietra

Dopo aver percorso l’impervio tratto in salita che conduce presso gli Omini di Pietra, ci si trova davanti a uno spettacolo decisamente suggestivo.

Si tratta di splendide figure costituite da ammassi di roccia, che sono dotati di un immenso fascino. La leggenda che riguarda queste formazioni rocciose parla di una strega adirata, che trasformò gli agricoltori della montagna in un ammasso di pietre dalla forma umanoide. L’atto della strega si deve, secondo la narrazione, a un sacrilegio compiuto da tali agricoltori. Essi avevano infatti posto una grande croce sulla montagna, con l’intento di allontanare la perfida megera. Gli Omini di Pietra presenti sul territorio sono più di 100 e rappresentano una meta fantastica da visitare, durante una bellissima escursione.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Acqualagna: cosa vedere, luoghi più interessanti immersi nella natura

Valganna, cosa vedere nella provincia di Varese

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media