Piramidi di Renon in Trentino Alto Adige: origini e curiosità

Tutte le informazioni per conoscere le Piramidi di Renon, luoghi da visitare in Trentino Alto Adige.

Uno dei luoghi più belli da visitare in Trentino Alto Adige è costituito dalle Piramidi di Renon. Si tratta di strutture naturali fatte di terra, che donano al paesaggio un’atmosfera suggestiva.

Piramidi di Renon in Trentino Alto Adige

La bellezza del Trentino Alto Adige è ampiamente riconosciuta all’interno del panorama turistico europeo.

I suoi paesaggi incantevoli costituiscono note mete vacanziere e le località della regione sono molto interessanti da visitare. All’interno del contesto territoriale di Bolzano, si trova la famosa località di Renon. Si tratta di un luogo conosciuto grazie alla presenza di magnifiche piramidi di terra. Queste meraviglie naturali sono antichissime. Si stima che la loro formazione sia avvenuta circa 25 mila anni fa. La bellezza del territorio merita di essere vissuta a pieno, durante un viaggio in Trentino.

Advertisements

Prima di organizzare una vacanza, è interessante conoscere tutte le informazioni a proposito delle splendide Piramidi di Renon.

renon

Cosa vedere

Le altissime piramidi sono costituite interamente da terra e argilla. Si tratta di suggestivi pinnacoli che si ergono sul terreno, donando all’ambiente circostante un fascino immenso.

Una delle particolarità di queste strutture è data proprio dal loro carattere argilloso. Le piramidi si presentano come ammassi stabili durante i periodi di estrema siccità. Se avvengono precipitazioni si assiste invece a uno strano fenomeno. Le parti che sono protette da grandi massi restano solide ed erette. Le zone delle piramidi che restano esposte alle intemperie vengono invece gradualmente erose. Da questi eventi si originano colossali scarpate, profonde dai 10 ai 15 metri.

Tutto il materiale che si distacca dai pinnacoli argillosi viene trasportato a valle dalle piogge, aumentando il fascino dell’intero contesto territoriale.

Dove vedere le piramidi

Nella zona dell’Altopiano del Renon si trovano diverse conformazioni piramidali di materiale argilloso. Se ne possono vedere molte nel territorio del Rio Fosco e sulla strada che conduce verso Monte di Mezzo e la località di Longomoso. Un’altra area caratterizzata dalla presenza delle piramidi si trova nella valle appena sotto Rio Rivellone e in quella di Rio Gasterer.

Per visitare questi luoghi suggestivi si possono percorrere interessanti itinerari. Lungo questi sentieri possono fare piacevoli passeggiate, ammirando le magnifiche piramidi. Fare escursioni di trekking lungo gli itinerari delle piramidi di terra è un’esperienza da non perdere. L’atmosfera suggestiva di questi luoghi permette di godere a pieno della bellezza del territorio del Trentino Alto Adige, rendendo una vacanza in questa regione assolutamente indimenticabile.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stretti di Giaredo: le escursioni più emozionanti

Monte Maggiore, natura e panorami in Umbria

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media