Valgreghentino: sentieri e luoghi da esplorare

I sentieri e i luoghi più interessanti da scoprire a Valgreghentino, in provincia di Lecco.

Il comune di Valgreghentino si estende in un territorio collinare ricco di boschi, tra cui si inoltrano sentieri immersi nella natura. Un gioiello naturale della provincia di Lecco, in Lombardia, ideale per una rilassante scampagnata in famiglia e scattare splendide fotografie.

Valgreghentino: sentieri

A pochi chilometri dalla città di Lecco, in Lombardia, si sviluppa il piccolo comune di Valgreghentino. Anche noto semplicemente come Greghentino, il paese lombardo deve il suo nome dal torrente Greghentino, diretto affluente del fiume Adda.

Il suo territorio si estende al confine con la Brianza ed è prevalentemente collinare, dominato da immense aree boschive.

Tra gli alberi si diramano sentieri che si addentrano nella fitta vegetazione. Da Valgreghentino è possibile osservare il Resegone, parzialmente la Grigna Orientale, e altre montagne minori facenti parte delle Prealpi Orobiche.

Advertisements

Il suo territorio rientra nel Parco del Monte di Brianza ed è attraversato da splendidi sentieri escursionistici.

Uno dei sentieri più interessanti è il numero 4 che attraversa Campiano e collega Airuno con la cima del San Genesio. Sempre a Campiano, in più, è presente il Crazy Bosco, splendido scenario vivibile da tutti ma soprattutto da bambini e ragazzi grazie a laboratori, corsi, cacce al tesoro e molte altre iniziative. Il luogo ideale per una gita in famiglia nella natura.

Il sentiero 8, invece, parte dal centro del paese e arriva a Biglio e vi si può accedere dalla frazione Buttello.

Molto interessante è anche il sentiero 9 che parte da Campiano e giunge a Consonno passando per Biglio e Dozio.

sentieri

Valgreghentino: cosa fare

Oltre alle passeggiate nella natura, a Valgreghentino si possono esplorare diversi luoghi interessanti per tutta la famiglia.

Infatti, lungo la via San Carlo si incontrano splendidi luoghi di culto, come la Chiesa di San Carlo Borromeo risalente allo scorso secolo. A seguire si incontra anche l’ex Chiesa di San Carlo Borromeo.

Lungo una stradina che porta alla frazione di Dozio si giunge davanti alla Chiesa della Madonna Nera di Czestochowa.

La chiesa è stata costruita nella seconda metà degli anni ’70 del Novecento e accoglie una statua in bronzo che raffigura Giovanni Paolo II.

Tra le numerose frazioni si incontrano, poi, altre chiese di grande interesse storico, che rappresentano il passato di Valgreghentino.

Inoltre, poco distante dal centro si trova il Lago di Olginate, situato a sud del lago di Garlate. Si tratta di un allargamento del fiume Adda e bagna i comuni di Calolziocorte sulla sponda sinistra e di Olginate sulla sponda destra. Il luogo ideale per ammirare il tramonto con le sue splendide luci riflesse sull’acqua.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il make-up ideale per viaggiatrici glam

Maschio Angioino illuminato per la giornata contro la violenza

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media