Viaggiare con i bambini. Che cosa vedere a Roma

A prima vista può sembrare che Roma non sia la città più appropriata per viaggiare con i bambini a causa della sua vita caotica poco preparata per i nostri amici più giovani. Però se avete pazienza e riuscite ad organizzare bene le vostre giornate passare a Roma con i bambini, specialmente di 7-8 anni può essere ugualmente affascinante, abbinando la realtà moderna alle visite storiche della Capitale Italiana.

pianificazione visite,
Non siamo stati così pazienti di aspettare così a lungo ed abbiamo visitato la città eterna con i figli gemelli di 3 anni e mezzo. Nonostante la loro giovane età hanno potuto sfruttare della visita di questa affascinante città. Perciò possiamo tranquillamente consigliarvi di visitarla anche con i vostri bambini, indipendentemente dalla loro età, anche se a volte possono crearvi alcuni problemi.
Come già abbiamo scritto nei nostri consigli iniziali è necessario spiegare bene, motivandoli, il viaggio a Roma, pianificando bene le cose, perché non si annoino troppo e possano anche loro trovare i loro spazio di divertimenti.

Advertisements

Bisogna spiegare bene cosa si va a vedere e raccontare storie ed aneddoti sui suoi monumenti e sulle opere che intendiamo visitare.
Ed a partire dai monumenti le visite Roma durano un sacco di tempo e quindi dovete pensare ad un itinerario che sia il più ideale possibile anche per loro. Il tempo piovoso ed il fatto di doverli trasportare in passeggino ci hanno obbligati a tenere un ritmo lento.

Andare con i bambini a volte condiziona molto e così abbiamo perso la possibilità di visitare alcuni posti interessanti. Comunque sono soddisfatto di quello che abbiamo visto e quello che ci siamo persi lo potremo vedere in una prossima visita.
Gettiamo la nostra minuscola moneta per qualcosa nella fontana di Trevi …
Ci sono un sacco di cose da vedere a Roma con i bambini così lascio qui un mio elenco, che credo sia il migliore affinché i bambini possano divertirsi anche con i genitori visitando questa bella e storica città:
1.

Colosseo:
E’ l’emblema di Roma e uno dei monumenti più visitati della città, e di conseguenza, dobbiamo andarlo a vedere con i bambini. Il Colosseo e impressionante antico e grande. Ai nostri figli raccontiamo che migliaia di anni fa si svolgevano combattimenti tra gladiatori, combattimenti di animali selvatici o di battaglie navali, attirando così la loro attenzione. È possibile entrare con il passeggino, ma una volta all’interno costa abbastanza fare la salita a piedi per raggiungere il piano più alto dell’edificio.

Le cose peggiori per loro sono le code per entrare, ma con questo trucco risparmieremo molto tempo: immaginare le voci ed i fatti accaduti nel foro romano per quei 200 metri di passeggiata al Suo interno,ci fa scordare il costo del biglietto d’ingresso per Colosseo e Palatino che ha due giorni di validità. Attirare qui l’interesse dei bambini e visitarlo con il passeggino è già un’altra storia che non consigliamo a causa delle difficoltà dovute al terreno ancor originale.
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 08:30. Prezzo: ingresso 12 euro combinato Colosseo, foro e Palatino. Gratuito minori di 18 anni.
2.Piazza Navona:
È una delle piazze più belle e più affascinanti che abbia mai visto nella mia vita e un’altra tappa obbligatoria durante un viaggio a Roma. La sua posizione è così centrale che è possibile passare li diverse volte da vie differenti e notare lo Charm come se fosse la prima. Qui i bambini possono dipingere con vernici, come se fossero dei veri artisti o giocare in sicurezza perché non passano macchine. Inoltre, nelle sue vicinanze, ci sono molti posti per mangiare bene o prendere un buon caffè.
3. Pantheon di Lisa:
E’ il monumento meglio conservato dell’antica Roma è l’ideale perché ci si arriva facilmente, ed è gratuito, non ci sono le scale e si può entrare con il passeggino dei propri figli. Ci possiamo fermare tutto il tempo che desideriamo ed è anche possibile sedersi nelle panche della parte interna per riposare. All’ingresso ci sono persone vestite come Centurioni romani, qualcosa che i bambini amano vedere. Se si desidera una foto con loro è necessario negoziare il prezzo in anticipo prima di avere brutte sorprese. E nei dintorni ci sono siti molto buoni per prendere un caffè , come la Coppa d’oro, o mangiare, come Enoteca Corsi, un buon ristorante dove mangiare cucina locale e dove abbiamo gustato piatti preparati al momento tipici della cucina romana.
Pantheon: Dal lunedì al sabato dalle 08:30 a 19:30. Domenica dalle 9 alle 18. Prezzo: ingresso gratuito.
4. Musei Vaticani:
Uno dei musei imperdibili di Roma che è possibile visitare con i bambini , anche col passeggino. Infatti, una volta entrati potete usare uno degli ascensori che vi portano ai piani superiori. Purtroppo, una volta all’interno ci sono molte scale e i bambini hanno dovuto camminare per lunghi tratti, mentre noi dovevamo badare a loro e portarci anche i passeggini. Ci sono due percorsi. Uno corto di due ore e una più lungo di 5, e sale che li potrebbero piacer loro come la sala delle mappe di o degli animali. Finire nella Cappella Sistina ed ammirare una delle icone dell’arte del Rinascimento è il jackpot che abbiamo meritato dopo tante scale e fatiche. Ho notato che con i passeggini costa un po’ e dai miei figli è stato soprannominato “il Museo delle scale”…
Orario: dalle 9 alle 18. Prezzo: 16 euro (+ 4 euro di anticipo).
5. Bocca della Verita:
Chi non conosce questa mitica scultura di marmo, uno dei simboli di Roma? Questa è una delle visite star se andate a Roma con i bambini. Una scommessa già vinta dato che a loro piace mettere la mano in quella bocca enorme ed ascoltare la sua leggenda. I bambini saranno motivati quando dite loro che una volta messa la mano la bocca si chiude con la loro mano all’interno se hanno detto una bugia.
La cosa peggiore sono le code che ci sono certi momenti e ciò che ci è successo all’esterno di Santa Maria in Cosmedin.
Una bella e semplice chiesa medievale, che conserva al suo interno la cripta di Adriano.
Orari: 09:30 a 17 mentre La Bocca della Verita è sempre visibile dal cancello. Prezzo: gratuito.
Le piazze di Roma sono l’ideale per i bambini per correre e godere dell’atmosfera di questa meravigliosa città.
6. Fontana di Trevi:
Un altra visita che genitori e figli possono fare senza problemi è la fontana che da il nome al famoso film. I bambini possono anche partecipare al rituale di gettare la moneta nella famosa Fontana e identificarsi come fanno gli adulti. La cosa peggiore è l’altissimo numero di persone che l’affollano ogni istante del giorno e della notte. Resta difficile riuscire a scattare foto con calma. Se non volete confusione dovete andarci a notte fonda.
7. Trastevere:
A mio giudizio e’ uno dei quartieri più autentici della città e ideale per il pranzo o la cena in un’atmosfera indimenticabile. E’ uno dei quartieri di Roma dove si può mangiare bene ad un ottimo prezzo, come nella Trattoria Ponentino, dove abbiamo mangiato molto bene per 10 euro e ci hanno trattati meravigliosamente. e sue strade sono acciottolate, come quasi tutte quelle di Roma, ma e’ possibile andare senza problemi con i passeggini. Oltre a mangiare ci sono belle chiese, piazze raccolte e strade con una grande atmosfera.
8. Castello di Sant’ Angelo:
Questa antica fortezza e’ il Palazzo del Papa. Molto vicino al Vaticano. Quindi si consiglia di visitarlo lo stesso giorno in cui si visita la Santa Sede.I bambini potranno visitare il castello con cannoni, corridoi, sotterranei, torri e camere reali… La cosa più difficile è arrivare al punto panoramico, ma una volta arrivati, le vedute della città sono le migliori di Roma. La rinuncia del Papa Benedicto XVI: qui trovate il video se non l’ avete già visto, ed un magnifico il tramonto sono stati i momenti clou del nostro viaggio. Qui abbiamo dovuto lasciare i passeggini in macchina in quanto ci sono molte scale ed e’ impossibile visitarlo portandoselo dietro.
Orario: Da martedì a domenica dalle 9 alle 19:30 Prezzi: adulti Euro 8,50. Bambini bambini di 5 anni gratis.
9. Piazza di Spagna:
Questo è il luogo di incontro per eccellenza di Roma e l’atmosfera che c’è in ogni momento lo rende una posto speciale.La scalinata è una delle più famose del mondo, ma con bambini il posto migliore è accanto alla fonte della Barcaccia per sfruttare dell’ambiente della piazza. Se i bambini sono più grandi può salire fino alla Chiesa di Trinità dei Monti e da li ammirare molti scorci di Roma. Molto vicino a questa piazza si trova via Condotti, se qualsiasi mamma o papà vuole fare shopping.
10. Chiese e cattedrali:
Di Chiese e Cattedrali ce ne sono così tante a Roma, che è difficile scegliere quali visitare e poter ammirare pienamente la loro architettura e arte sacra. Noi ne abbiamo visitate alcune,e,ciascuna visita ci e’ servita per riposare un po’ e per ripararci dalla pioggia.
Menzione a parte San Pedro del Vaticano
e la grande Plaza di San Pedro,

uno dei più imponenti e una visita che nonni può perdere con o senza bambini. Si consiglia di lasciare i passeggini in macchina, e, se i bambini sono un po’ più grandi ed autonomi si può salire fino alla cupola, dalla quale si può vedere un panorama mozzafiato di tutta la città.
Noi l’abbiamo visitata il penultimo giorno del papato di Benedetto XVI.
San Giovanni in Laterano,
E’ la chiesa più antica del mondo.
Santa Maria Maggiore,
Santa Maria del Popolo,
San Clemente,
Santa Maria in Trastevere
e tante altre che non posso nemmeno elencarle. Tutte sono gioielli dell’arte e dell’architettura sia pur di secoli diversi.
11.Villa Borghese:
Il parco più grande di Roma. Un posto ideale per la famiglia e per un po’ di relax e di riposo tra una visita e l’altra. Qui si possono noleggiare biciclette, fare un giro sui Pony, fare un giro in barca nel suo lago,andare su un trenino, vedere un film per bambini…. Alla fine si incontra il Bioparco,
Cioè il giardino zoologico di Roma che è sempre una scommessa sicura con i bambini. Una scelta eccellente per i bambini, se il tempo lo permette.
12. Circo massimo:
Se foste vissuti nell’antica Roma avreste potuto vedere tutto questo grande stadio, il più grande mai costruito dall’uomo, con una capacità di 300.000 spettatori che serviva per la corsa dei carri. Oggi e’ rimasta solo l’enorme Esplanade di 600 metri e alcune rovine intorno poiché la maggior parte e’ crollato ed e’ sepolto sottoterra. Noi ci siamo fermati solo per una sosta per riposare e bere qualche drink acquistato presso un negozio nelle vicinanze.
12. piazza del Campidoglio e Piazza Venezia:
Il Campidoglio era la piazza dove si celebravano le vittorie dell’esercito romano. Essendo vicinissimo a Piazza Venezia si possono visitare entrambe in poco tempo.Non si tratta di un posto dove ci si può fermare a lungo, ma essendo nel cuore della città è un buon modo per visitare due fra le più importanti ed affascinanti piazze romane.
13. Gianicolo:
Uno dei quartieri più interessanti da visitare con i bambini è questa collina nei pressi del quartiere di Trastevere. Ogni giorno alle 12 un cannone spara un tiro a salve per la gioia di quelli che si raccolgono li. Inoltre ci sono teatri di marionette molto vicino alla statua di Garibaldi. Tutti i giorni delle 16 alle 19.00
14.Catacombe:
Una visita non consigliata poiché i bambini più piccoli possono impressionarsi. Non ci siamo stati, ma se i bambini avessero avuto più di 10 anni sarebbero stati sicuramente curiosi di vedere com’erano questi antichi cimiteri situati di fuori delle mura della città. Le catacombe più interessanti sono quelle di San Callisto e di San Sebastian e Domitília a sud di Roma. Il prezzo è di 8€ per gli adulti, 5 per i bambini 6-15 anni e gratuiti 0-5 anni.
15 – Non ci sono altre cose specifiche da visitare con i bambini. Ci sono altri posti che potrebbero interessare come:
3D rewind, Museo Esplora, per bambini da 0 a 12 anni, un planetario, Trinità dei monti o il cambio della guardia al Quirinale con banda musicale.
Fino a qui i nostri consigli su alcune di quelle visite che è possibile fare con i bambini nella città di Roma. Come potete vedere molti di loro sono fra i luoghi più visitati della città ai quali i bambini possono accedere senza problemi, anche se neonati od in passeggino. Devo confessare che siamo tornati in forma dopo molto tempo spingendo passeggini e bambini. E non sempre e’ stato facile. In questa vivace città esistono posti adatti ad entrambi dove poter andare e trovare qualcosa da fare insieme . Un motivo ideale per ritornare nella città eterna, non credete?

Scritto da Andrea Bonin
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fusi orari nel mondo rispetto l’Italia

Il mio segreto da viaggiatore: la tecnica per evitare le truffe

Leggi anche
  • Weekend gourmet a Ogliastra in SardegnaWeekend gourmet a Ogliastra in Sardegna
  • Weekend di vendemmia in FranciacortaWeekend di vendemmia in Franciacorta
  • Visitare FirenzeVisitare Firenze in un giorno

    Viaggiare a Firenze: un breve itinerario che illustra le principali e le più belle tappe da percorrere e da scoprire nel capoluogo toscano, considerata una delle più belle città di Italia e del mondo.

  • villapianaVillapiana: le migliori cose da vedere e da fare

    Bandiera Blu 2019, Villapiana è una meta perfetta

  • 
    Loading...
  • Laterza, case costruite a ridosso della gravinaViaggio in Puglia, alla scoperta di Laterza e delle gravine

    Situata sul bordo della gravina, a pochi chilometri da Matera, Laterza offre ai visitatori un viaggio tra natura, fede, tradizione ed enogastronomia.

Contents.media