Visita al Jardin des plantes di Parigi: giorni di apertura

Il Jardin des plantes a Parigi si è sviluppato durante i secoli e ora ospita oltre al giardino, anche il Museo di storia naturale e il museo del serraglio. Al Jardin des Plantes, scoprirai il giardino alpino, che, è stato creato nel 1938, e che contiene 2000 piante montane provenienti da tutto il mondo, il giardino delle rose, il giardino degli iris, il giardino della scuola botanica, in cui vi sono 4500 specie di piante raggruppate per genere.

Le serre ti porteranno anche ai climi tropicali tipici del Messico. Puoi anche ammirare gli alberi centenari come il cedro del Libano, piantato da Bernard de Jussien nel 1734.

Il Jardin è aperto ogni giorno della settimana tranne il martedì e il 1 maggio.

L’entrata è gratuita e vi è l’accesso anche ai disabili.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I musei e l’arte del Lago Maggiore

Il Museo Oceanografico di Monaco

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zip line a San Mauro CastelverdeZip line a San Mauro Castelverde: adrenalina e natura

    Per un’esperienza di adrenalina tra cielo e panorami, in Sicilia è possibile sorvolare le Madonie con la Zip line di San Mauro Castelverde.

  • Zante: come arrivare, cosa vedere e dove dormireZante: come arrivare, cosa vedere e dove dormire
  • 
    Loading...
  • montagneYukon Striker: aprono in Canada le montagne russe più veloci del mondo

    Le montagne russe più alte e veloci del mondo apriranno a fine maggio in Canada.

  • Yucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarciYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

Contents.media