Visitare la Malesia: guida turistica per Kuala Lumpur

Se state pianificando il vostro prossimo viaggio, e se la meta scelta è l'affascinante Malesia, questo è l'articolo giusto per voi! Vi guideremo attraverso consigli sulle mete da non perdere nel vostro tour in Malesia, ma soprattutto vi consiglieremo le guide più belle ed utili, epr poter pianificare al meglio il viaggio. Dunque, consigli sulle guide da acquistare per visitare Kuala Lumpur in soli tre giorni, tutto il territorio della Malesia e le affascinanti Melaka e Penang.

Se state pianificando il vostro prossimo viaggio, e se la meta scelta è l’affascinante Malesia, questo è l’articolo giusto per voi! Vi guideremo attraverso consigli sulle mete da non perdere nel vostro tour in Malesia, ma soprattutto vi consiglieremo le guide più belle ed utili, epr poter pianificare al meglio il viaggio.

Dunque, consigli sulle guide da acquistare per visitare Kuala Lumpur in soli tre giorni, tutto il territorio della Malesia e le affascinanti Melaka e Penang.

Guida

Un viaggio in Malesia è certamente sogno di tantissimi, ma per poter creare e pianificare il vostro viaggio perfetto, è necessario affidarsi a guide che vi diano consigli utili per viaggiare in sicurezza e tranquillità. Tra le tantissime guide in commercio, come non consigliarvi l’amata ed inimitabile Lonely Planet? Lonely Planet, per chi non la conoscesse, è una casa editrice australiana, ed è famosa in tutto il mondo per le interessanti guide turistiche che produce.Il successo ebbe inizio nel 1973 con Across Asia on the cheap, la prima guida che i fondatori scrissero al ritorno dal loro viaggio attraverso l’Europa e l’Asia; la prima Lonely Planet, così, divenne in brevissimo tempo un punto di riferimento per i giovani australiani e neozelandesi che in quegli anni, seguendo la concezione hippie, erano affascinati dal lungo viaggio via terra dall’Australia all’Europa, impiegando mesi o anni per compiere l’impresa.

Advertisements

Il loro viaggio, la nascita della guida lonely planet e tanti altri aneddoti di questo ruggente periodo è raccontato da Tony e Maureen Wheeler, i fondatori di Lonely Planet, nel libro “Un giorno, viaggiando – The Lonely Planet Story”.

Kuala Lumpur in tre giorni

E’ la capitale della Federazione della Malesia e la più grande città del paese, con 1 milione e mezzo di abitanti. Oltre ad essere il centro economico e culturale della Malesia, Kuala Lumpur è anche la meta più importante del turismo del paese; dalla sua fondazione, in poco più di un secolo la città ha avuto una crescita inarrestabile, fino a diventare capitale del paese dopo l’indipendenza del 1957.

Kuala Lumpur in malese vuol dire “confluenza fangosa”, ed il nome è dovuto al fatto che venne fondata nel 1857 alla confluenza di due fiumi. Oltre ad essere il centro economico e culturale della Malesia, Kuala Lumpur è anche la meta più importante del turismo del paese, poiché si presenta come una metropoli dinamica e cosmopolita, sicuramente una delle città più moderne di tutta l’Asia. Le sue bellissime Petronas Twin Towers danno a questa città un respiro internazionale; non perdetevi la vista mozzafiato dal famoso Skybridge che unisce le due torri a ben 171 metri d’altezza! Addentrandovi poi per le strade della città, dimenticherete la metropoli: le tipiche case a due piani nel quartiere di Chinatown e le bancarelle di cibo da strada vi affascineranno e verrete rapiti dai rumori e colori dei mercati popolari di KL.

Se avete poco tempo da passare a Kuala Lumpur, e volete organizzare un tour breve ma intenso in questa città, ecco i consigli utili per vedere tutto ciò che c’è di bello in soli tre giorni.

  • Petronas Towers. Le Petronas Twin Towers, dal nome della compagnia petrolifera Petronas, in malese Menara Petronas, sono due torri gemelle di 491,5 metri di altezza e sono conosciute a livello mondiale come una delle più straordinarie opere di ingegneria.

    Grazie all’utilizzo di una tecnologia avanzata, è stato possibile realizzare un ponte, chiamato Skybridge, a ben 171 metri di altezza, che unisce le due torri per passare da un edificio all’altro. La passeggiata sullo Skybridge, che collega le torri al quarantunesimo piano, è sicuramente tra le maggiori attrazioni di Kuala Lumpur, ma per godere della vista e della passeggiata bisogna puntare la sveglia molto presto; infatti le code sono sempre molto lunghe e dopo le 10 sarà già molto probabile trovare il tutto esaurito, poiché i biglietti giornalieri sono limitati.

  • Moschea Nazionale e Moschea Wilayah. La Moschea Nazionale fu costruita nel 1965, dal progetto di Howard Ashley, Hisham Albakri e Baharuddin Kassim. L’edificio, di proposito, fu realizzato in stile contemporaneo, per lasciarsi alle spalle il tipico stile moresco-moghul del periodo coloniale britannico. L’aspetto architettonico più significativo è il tetto blu con 16 punte, ovvero 11 punte rappresentano gli stati malesi, mentre le 5 rimanenti 5 punte i pilastri dell’Islam. Le vetrate sono di fabbricazione italiana. Non distante da quella Nazionale, potrete visitare anche la Moschea Wilayah, secondo gli abitanti più caratteristica rispetto a quella Nazionale.
  • Chinatown e Little India. Non potrete fare a meno di immergervi nella vera Kuala Lumpur, tra colori e profumi tipici dello street food cinese ed indiano, in qaurtieri ricchi di storia e di negozi, in cui potrete acquistare fantastiche sete a poco prezzo ed altri bellissimi souvenir da portare a parenti ed amici.

Malesia

La Malesia è un paese dell’Asia sudorientale ed è formato dalla Malesia Occidentale, o Peninsulare, il Territorio di Kuala Lumpur e di Putrajaya, e dalla Malesia Orientale. Inoltre, l’isola di Labuan, situata vicino le coste del Brunei, è considerata territorio malese.
La Malesia Occidentale confina a sud con Singapore, da cui è separata solamente da uno stretto. Grazie alla sua posizione, la Malesia è facilmente raggiungibile sia via mare, via terra ed in aereo. Il clima è equatoriale, con alte temperature, quasi impercettibile escursione termica annuale ed abbondanti precipitazioni; per questo, il periodo migliore per andare in Malesia è tra giugno ed agosto; certamente anche questo è comunque un periodo piovoso, ma d’altronde il clima malesiano regala acquazzoni praticamente tutto l’anno. Se invece decidete di visitare una sola località, il consiglio è quello di verificare in base alla zona quali siano i periodi migliori.

In Malesia tutto ciò che desiderate vedere, diventerà realtà; non solo imponenti metropoli come Kuala Lumpur, ma anche natura incontaminata del Borneo, distese di piantagioni di palme da olio, città affascinanti.

Ad esempio, non potete perdervi il thè delle Cameron Highlands: è d’obbligo assaggiare il thè, poiché è una tradizione ereditata dall’epoca coloniale e le terre delle Cameron Highlands sono piene di piantagioni. Oltre a fantastiche degustazioni di thè, potrete ammirare cascate, fare trekking e meravigliose passeggiate ad alta quota. Un’altra esperienza che non potete permettervi di perdere è visitare una delle più antiche ed incontaminate foreste pluviali del pianeta: il parco nazionale Taman Negara. E’ il parco nazionale più antico della penisola e si trova nel cuore del territorio malese; qui potrete addentrarvi nella foresta con escursioni, gite in nave sul fiume o con dell’adrenalinico rafting.

Kuala Lumpur, Melaka e Penang

Di Kuala Lumpur, delle sue bellezze e del perché sia assolutamente consigliato visitarla, ne abbiamo già parlato in abbondanza. Vediamo ora qualche consiglio su altre regioni che non potrete perdere nel vostro viaggio in Malesia.

  • La Malacca, o Melaka in malese, è uno Stato della Malesia situato nella zona ovest-sud-ovest della Malesia peninsulare; la città di Malacca si trova su un territorio pianeggiante e si affaccia sull’omonimo stretto. la città di Malacca si trova a circa un’ora e mezzo di viaggio da Kuala Lumpur, con collegamenti autobus frequentissimi; per questo la scelta di fuggire per una giornata da KL e visitare Malacca sarà intelligente; la città poi consente una visita giornaliera senza bisogno di pernottamento. Questa città è certamente meno caotica ed affollata di Kuala Lumpur e comunque di molte altre città asiatiche, quindi la vostra gita sarà sicuramente piacevole. Malacca offre numerose attrazioni per i turisti: nel Parco degli Uccelli vi sarà possibile fare birdwatching, ovvero osservare specie diverse di rari e bellissimi uccelli; un tour della città con un tipico risciò; Chinatown con i suoi tantissimi negozietti che vendono thè e bellissimi set per assaporare al meglio questa antica bevanda; la Porta de Santiago, unica superstite della fortezza portoghese del 1512, poi distrutta dagli inglesi a fine 1800. Il consiglio è quello di visitare la città durante il Capodanno cinese, perché sarà ancora più affascinante vivere i colori ed i sapori per le vie addobbate a festa.
  • Penang, in malese Pulau Pinang, è uno stato malese comprendente una sottile striscia di costa affacciata sullo stretto di Malacca; il nome è riferito anche all’omonima isola. Ogni anno l’isola di Penang è meta di un numero sempre crescente di turisti da tutto il mondo,soprattutto grazie alla bellezza delle sue spiagge ed alla fama della sua cucina e dei suoi ristoranti. La capitale dello stato di Penang è George Town, la seconda città malese per importanza, situata nella parte nord-orientale dell’isola di Penang; il nome della città è stato scelto dagli inglesi in onore di re Giorgio III. Essendo stata fondata dagli inglesi, molti monumenti ricordano il periodo coloniale britannico: tra i più famosi, il Fort Cornwallis con i suoi cannoni sulle mura e la chiesa anglicana di Saint George. Le affascinanti strade guarnite da edifici di stampo coloniale si fondono con i quartieri cinese ed indiano, donando una magia tutta particolare alla città. Se amate i templi buddisti, poi, non potete mancare una visita al tempio di Kek Lok Si, o tempio del Paradiso; questo è il più importante tempio buddista di tutta la Malesia. Infine, a soli 8 chilometri da George Town sarà possibile raggiungere Batu Ferringhi,una delle località marittime più famose di tutta la Malesia. Qui potrete soggiornare in bellissimi hotel di lusso e praticare tutti gli sport d’acqua che preferite, dalla vela, al surf, allo snorkeling.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arrivare alle Canarie in aereo e in nave

La filiera del business turistico si confronta a Rimini alla 54ma edizione di TTG Incontri

Leggi anche
  • zaino termicoZaino termico da viaggio: i modelli migliori da acquistare

    Questo articolo vi sarà utile se state cercando lo zaino termico più adatto alle vostre esigenze. Troverete una lista di articoli scelti da Amazon.

  • Zaino da viaggioZaino da viaggio, come scegliere il migliore

    Scopri quali sono le caratteristiche più importanti dei migliori zaini da viaggio.

  • Yucatan: guida alle migliori esperienzeYucatan: guida alle migliori esperienze

    Lo Yucatan è una meta turistica ambita da viaggiatori di tutto il mondo. Grazie al nostro articolo, vi condurremo nei luoghi e nelle esperienze più importanti da vivere, con consigli su cosa fare e cosa vedere, dandovi spunti interessanti su quali guide acquistare, per pianificare un viaggio indimenticabile nello Yucatan, coccolati dal Mar dei Caraibi nella gettonatissima Riviera Maya.

  • Vueling Black Friday 2019Vueling Black Friday 2019: tutte le offerte della compagnia

    Vueling Black Friday 2019: le offerte della compagnia aerea.

  • 
    Loading...
  • SalentoVisitare le Maldive del salento: guida turistica

    Guida turistica per visitare le Maldive del Salento, con attenzione ai vini, alle tradizione locali e alle spiagge più belle da vedere.

Contents.media