Voglio essere un mago: la location del talent

Il castello di Rocchetta Mattei, nella provincia di Bologna, è la particolare location scelta per il programma che vede partecipare gli aspiranti maghi.

Voglio essere un mago” va in onda il martedì in prima serata, alle ore 21.20 su Rai 2 e vede la partecipazione di dodici “teen wizard” tra i 12 e i 18 anni provenienti da tutto il suolo italiano con un’unica mission: gli esperimenti di magia.

Il nuovo programma ha già riscosso un notevole gradimento da parte del pubblico ma quello che ha lasciato tutti a bocca aperta è il suggestivo luogo in cui sono girate le puntate.

Voglio essere un mago: la location

Il nuovo reality della Rai si intitola “Voglio essere un mago” ed è girato nelle campagne bolognese più precisamente nel castello di Rocchetta Mattei a Grizzana Morandi, in provincia di Bologna. L’interno del grandioso castello è stato adibito a una scuola di magia per i giovani apprendisti maghi che si sfideranno a colpi di bacchetta sotto la supervisione del mago Silva e dell’attore comico Raul Cremona.

La location nell’appenino bolognese vuole assomigliare alla scuola all’italiana della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts del famoso maghetto Harry Potter.

Rocchetta Mattei, la storia del castello che farra da cornice a Voglio essere un mago

Il castello Rocchetta Mattei è stato edificato su volontà del conte Cesare Mattei (1809-1896). La struttura con il tempo è stata modificata più volte dal conte e dai suoi eredi, rendendola un labirinto di torri, scalinate monumentali, sale di ricevimento, camere private che richiamano stili diversi: dall’epoca medievale all’epoca rinascimentale, dal moresco al Liberty.

L’imponente castello, le torri e le facciate dai colori particolari, le forme geometriche delle finestre e porte hanno lasciato così senza fiato i concorrenti all’arrivo.

L’interno del castello adibito a Voglio essere un mago

Nel castello di Rocchetta Mattei, gli aspiranti maghetti troveranno il dormitorio comune, le sale divise per casata (rosso, oro e blu), l’Aula Magna e altri spazi utilizzati per attività di studio e di svago. All’esterno potranno passeggiare nell’enorme giardino. Inoltre, sarà allestita la stanza dei desideri, dove ci sarà uno specchio in qui i ragazzi potranno confessare i loro desideri.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Marica Massaccesi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le panchine giganti in Italia: cosa sono e dove trovarle

Cosa serve per viaggiare in treno in epoca Covid: documenti e cosa fare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media