Alto Monferrato che cosa vedere

Alto Monferrato, tra un bicchiere di Moscato DOC e tanta cultura!
L’Alto Monferrato è una terra magica e affascinante che racchiude paesaggi di incomparabile bellezza in un territorio che muta i suoi colori seguendo il ritmo delle stagioni. Lasciatevi cullare dalle dolci e serene atmosfere di questo luogo attraverso un viaggio unico nel tempo, per un’esperienza sorprendente.

Qui,infatti, se i palati più esigenti avranno l’imbarazzo della scelta con le numerosissime eccellenze locali, anche gli amanti della cultura troveranno la loro dimensione ideale.
L’Alto Monferrato possiede, infatti, tanti gioielli artistici ed è patria di tante personalità di spicco del panorama culturale italiano.
Scostandosi dai più consueti e conosciuti itinerari (percorso degli aromatici, dei formaggi, delle castagne e dei funghi e delle dolci terre) due percorsi molto interessanti sono il percorso delle ville e quello dei castelli.

Advertisements

Il primo abbraccia un paesaggio vario (pianura, collina e alta collina) in cui sono disseminate antiche tenute agricole specializzate nella produzione del Gavi docg, dal nome della cittadina più importante di questo itinerario. I comuni toccati sono: Bosio, Mornese, Casaleggio Boiro (in collegamento con Lerma, per intraprendere il percorso dei castelli), Montaldeo, Castelletto d’Orba, Silvano d’Orba, Capriata d’Orba, San Cristoforo, Parodi Ligure, Carrosio, Voltaggio, Fraconalto.
Il secondo percorso, quello dei castelli, è un itinerario ad anello che gravita intorno ad Ovada, con il suo delizioso centro storico incorniciato da colline, e ad altri undici paesi, ognuno con un suo castello.

Tra i più belli da segnalare: quelli di Orsara Bormida, Tagliolo, Rocca Grimalda, Trisobbio e il Castello di Prasco, quest’ultimo del XII secolo ma restaurato e modificato nel XV secolo; poco distante inoltre, si trova l’affascinante Giardino Botanico dei Mandorli.
Da non perdere sono inoltre le città di Acquiterme, capoluogo di regione, Alessandria e Asti.
Acquiterme è una città rinomata per le sue sorgenti termali ma possiede anche numerosi siti archeologici romani e il castello Paleologi, risalente al periodo romano, poi acquistato dagli Sforza e infine dai Marchesi del Monferrato che ne fecero una fortezza militare, oggi ospita il Museo Civico Archeologico con varie sale espositive.

Alessandria ha un pregevolissimo centro storico, “La Cittadella”, voluto dai Savoia con edifici del ‘700 e dell’ ‘800 di grande fascino; interessanti anche le esposizioni all’interno delle Sale Comunali tra cui quella medievale con affreschi sulla storia di re Artù; Palazzo del Pozzo, situato in Piazzetta Santa Lucia, in stile barocco molto elegante e raffinato.
Asti, città dalle mille attrattive: dalla Pinacoteca Civica (all’interno dello storico Palazzo Mazzetti) con collezioni di pregio e una collezione di tessuti antichi molto rari, alla Cripta/Museo di Sant’Anastasio, fino al complesso monumentale di San Pietro in Consavia che comprende edifici dei secoli XII-XIV che oggi ospitano un museo con collezioni romane, egizie e paleontologiche.

Questo e tanto altro ancora vi aspetta in Alto Monferrato!

Scritto da Valentina Chiarello
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Prezzo noleggio scooter Tropea

Spiagge bandiera blu 2015 Toscana

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • Weekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • 
    Loading...
  • Weekend gourmet a Ogliastra in SardegnaWeekend gourmet a Ogliastra in Sardegna
Contents.media