Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Attrazioni da vedere assolutamente a Parigi: consigli

Parigi

Consigli su cosa vedere a Parigi, con attenzione alla torre Eiffel, all'arco del trionfo e al museo del Louvre. Consigli sulla guida da acquistare.

Diceva Margaret Anderson: “Parigi è la città in cui amo vivere. A volte penso che questo sia perché è l’unica città al mondo dove basta fare un passo fuori da una stazione ferroviaria, la Gare d’Orsay, e vedere, contemporaneamente, i principali incantesimi: la Senna con i suoi ponti e le bancarelle, il Louvre, Notre Dame, i giardini delle Tuileries, Place de la Concorde e l’inizio degli Champs Elysées. Insomma quasi tutto, tranne i Giardini di Lussemburgo e il Palazzo Reale. Ma quale altra città offre così tanto quando si scende da un treno?”

Ed è partendo da questa bellissima citazione che vogliamo portarvi con la nostra guida a spasso tra le vie di Parigi, tra i suoi incantesimi, dentro la magia di una città che non si può descrivere e afferrare nelle parole. Perché la verità è che, sebbene possiamo passare ore e riempire pagine con racconti e descrizioni di Parigi, ciò che resta nel cuore di chi la visita è semplicemente inenarrabile.

Solo chi ha passeggiato tra quelle strade, solo chi si è sentito innamorato ai piedi della torre Eiffel e piccolo di fronte a Notre Dame, solo chi ha percepito il flusso dell’arte dentro il Louvre, solo chi insomma è stato a Parigi può capire cosa è Parigi. Solo chi la vede dal vivo può afferrare quelle particelle di magia che sono nell’aria, che ovunque è possibile respirare. Perché Parigi è arte, amore, immensità, storia, vita allo stato puro, e tanto altro.

E voi? Siete pronti a perdervi immersi in questa magia che da anni domina la Francia?

Attrazioni da vedere

Parigi è una città millenaria, in cui la storia e l’arte hanno lasciato profondi segni, plasmandola letteralmente in ogni dove. Non è facile, proprio per questa ragione, fare una cernita della cose più belle da vedere. Se vi recate a Parigi per la prima volta, allora non dovrete di certo perdere le attrazioni principali, quali, ad esempio, la torre Eiffel, il museo del Louvre e l’arco del trionfo.

Ma sono tantissime le cose che, in aggiunta a queste, non andrebbero tralasciate per nessun motivo al mondo.

Torre Eiffel

Se si pensa a Parigi, di certo la torre Eiffel è la prima cosa che viene in mente. Stranamente, infatti, questo monumento che è fra i più moderni in termini di età è anche quello che nell’immaginario comune designa la città. La torre Eiffel, inoltre, viene scelta anche dalle coppie che la vedono come un simbolo dell’amore romantico e che vi si recano con la speranza di giurarsi amore eterno.
I piani alti della torre Eiffel sono perfetti anche per chi meno romantico desidera dare uno sguardo d’insieme alla città. Dall’ultimo piano, infatti, è possibile godere di una vista panoramica mozzafiato di Parigi.
Scopriamo insieme i segreti della torre più famosa del mondo.

Le date e i numeri della torre

La torre Eiffel di Parigi è segnata, nella storia della sua costruzione, da una lista di date e numeri che è molto interessante approfondire.

Vediamoli insieme:

  • 1889. Nel marzo di questo anno la torre Eiffel viene svelata al Paris World Exposition. Il famoso ingegnere Gustave Eiffel riesce a far passare, nonostante le numerose e forti proteste, il proprio progetto.
  • 18.000 è il numero dei pezzi di acciaio con i quali è stato possibile realizzare la torre.
  • 10 tonnellate è il suo peso indicativo, che la rendono a suo modo leggera.
  • 1909-1910. In questi anni la torre arriva vicino all’essere abbattuta, ma viene salvata dalla sua utilità come stazione radio.
  • 1916. L’anno in cui viene effettuata dalla torre Eiffel la prima telefonata transatlantica.

La struttura della torre Eiffel

La torre Eiffel a Parigi è suddivisa in tre diversi livelli che è possibile raggiungere sia a piedi (tranne che per l’ultimo piano), sia in ascensore.
La salita a piedi è effettuabile dalle scale che sono poste ai lati della torre, in corrispondenza dei piedi. Non si tratta di una scalinata semplice da affrontare, ma se siete atletici ne vale davvero la pena.
Se siete un po’ più pigri o per motivi di età e salute non potete utilizzare le scale, allora l’ascensore è a portata di mano.

Vi avvisiamo in anticipo sul fatto che spesso le file per accedere agli ascensori sono davvero lunghe.
L’ascensore, costituito di vetri, vi permetterà di vedere una panoramica di Parigi che pian piano di rimpicciolisce sotto ai vostri occhi.
Raggiunto il primo livello, vi troverete all’altezza di 57 metri. Qui, tra le altre cose, troverete un ufficio postale. Al secondo livello si trova il ristorante Jules Verne famoso per gli ottimi piatti e il fantastico panorama. Il terzo ed ultimo livello si trova all’altezza di 274 metri. Raggiunta la vetta, dunque, potrete ammirare Parigi sotto i vostri occhi, piccola e allo stesso tempo immensa.

Quando andare

Essendo fra le attrazioni principali di Parigi, la torre Eiffel presenta code davvero lunghissime. Il periodo che va da ottobre a marzo generalmente è meno gettonato ed è più probabile che presenti file più abbordabili. Nel periodo di alta stagione, invece, un’alternativa potrebbe essere quella di acquistare un biglietto salta-fila.

Orari e info sui costi del biglietto

Fra tutte le attrazioni di Parigi che includono l’acquisto di un biglietto, la torre Eiffel è quella che rimane aperta più a lungo.

L’ideale, a parer nostro, è quello di recarvi alla sera, magari dopo aver cenato, per godere della vista mozzafiato di una Parigi illuminata.
L’orario di apertura è dalle 9 alle 23, tranne nel periodo estivo in cui la chiusura viene posticipata alle 24.

Per quanto riguarda i prezzi, questi variano in base al livello che si desidera raggiungere, alla scelta tra scale e ascensore e all’età.

  • Scale fino al secondo piano: 7,00 euro (adulti) 5,00 euro (12-24 anni) 3,00 euro (4-11 anni e disabili);
  • Ascensore fino al secondo piano: 11,00 euro (adulti) 8,50 euro (12-24 anni) 4,00 euro (4-11 anni e disabili);
  • Ascensore fino al terzo piano: 17,00 euro (adulti) 14,50 euro (12-24 anni) 8,00 euro (4-11 anni e disabili);

Come arrivare

A Parigi, grazie alla metropolitana, è semplicissimo raggiungere ogni luogo. In alternativa potete utilizzare il bus. Ecco le fermate:

  • Metro: linea M6 fermata Bir-Hakeim; linea M9 fermata Trocadero;
  • RER C stazione Champs de Mars – Tour Eiffel.
  • Bus: 82, 42, 69, 87.

Museo del Louvre

Un’altra imperdibile tappa a Parigi è certamente il museo del Louvre.
Il museo si trova all’interno del Palais du Louvre, un tempo dimora della famiglia reale. Si trova situato sulla sponda destra della Senna tra i Giardini Tuileries e la chiesa di Saint-Germain l’Auxerrois.
Il Palazzo del Louvre fu edificato nel XII secolo come fortezza, e lentamente si è evoluto verso lo status di museo nel corso della Rivoluzione Francese.
Da allora è cresciuto sino a diventare il museo più visitato al mondo o, per lo meno, uno dei più visitati. Si tratta di un indiscutibile tempio dell’arte, al cui interno è possibile respirare l’aria dei tempi antichi.
Da non perdere nella vostra visita la famosa piramide di vetro, progettata dall’architetto Pei, che si trova all’esterno del museo dove segna il nuovo ingresso.
Il Louvre si estende per otto dipartimenti e contiene al suo interno 35.000 opere di arte sia antica che moderna. La sua collezione permanente include le opere dei più importanti artisti europei tra i quali spiccano, per citarne qualcuno, Leonardo Da Vinci, Canova, Delacroix, Vermeer e Rubens. Una menzione a parte merita la collezione inestimabile di pezzi di arte greca, romana ed egizia.

Come arrivare al museo del Louvre

Il museo del Louvre di Parigi è raggiungibile in tutti i suoi ingressi molto facilmente, sia in metro che in bus e batobus. Ecco le fermate in cui scendere:

  • Métro: linea M1 o M7, stazione Palais Royal-Musée du Louvre;
  • Bus: 21, 24, 27, 39, 48, 68, 69, 72, 81, 95;
  • Batobus: fermata Louvre, pontile François Mitterrand;

Orari di apertura

Il museo del Louvre è fra le attrazioni aperte più a lungo a Parigi. L’orario di apertura è tutti i giorni dalle 9 alle 18. Il martedì è il giorno di chiusura. Il mercoledì e il venerdì rimane aperto sino alle 21:45. giorni di chiusura sono: 1 gennaio, 1 maggio, 11 novembre e 25 dicembre. Durante le altre festività è aperto con orario ridotto, ovvero sino alle 17.30. Il 14 luglio l’ingresso è gratuito.

Prezzi dei biglietti e tour

Vediamo adesso quali sono i prezzi per vedere dal vivo i capolavori d’arte custoditi a Parigi. Da ottobre a marzo la prima domenica di ogni mese l’ingresso alla mostra permanente è gratuito. Il costo del biglietto intero completo, che, dunque, consente l’accesso a tutte le parti del museo, è di 17 euro per gli adulti. Per i ragazzi sotto i 18 anni e gli studenti della comunità europea dai 18-25 anni l’ingresso è sempre gratuito. In questo caso bisogna presentare solo un documento d’identità senza fare la fila in biglietteria.

Cosa vedere al Louvre

Decidere cosa bisogna vedere o meno al Louvre è una cosa abbastanza difficile. Il bello di questo posto è proprio il perdervisi dentro e goderselo fino in fondo. Un’altra componente che sicuramente gioca a sfavore di una scelta è il gusto personale. Bisognerebbe dedicare un’intera vacanza a Parigi solo per visitare il Louvre.

Ad ogni modo, in un tour veloce, non perdete la Gioconda, la Nike di Samotracia, l’Afrodite di Milo, l’Amore e Psiche di Canova, la Vergine delle Rocce, la Belle Jardiniere di Raffaello e la Morte della Vergine di Caravaggio.

Arco del trionfo

In una visita di Parigi di tutto rispetto non è possibile tralasciare l’Arco del Trionfo, che rende onore a chi ha combattuto ed è morto per la Francia. Lì potrete far visita alla tomba al milite ignoto.
L’Arco del Trionfo si trova nella parte ovest degli Champs-Elysées, la via più famosa della città, e si innalza su place Charles De Gaulle.
Il monumento è alto 51 metri e largo 45. Vi sarà possibile visitare la base gratuitamente. Se, invece, vorrete salire in cima per godere di una fantastica vista sugli Champs Elysées, allora dovrete scegliere se fare i 284 gradini oppure utilizzare l’ascensore e fare a piedi solo gli ultimi 64 gradini.

Come arrivare

Grazie al collegamento coi mezzi che tengono unita la città di Parigi è possibile in più modi raggiungere l’arco del trionfo. Ecco come:

  • Metro: linee M1, M2 o M6 stazione Charles-de-Gaulle-Etoile;
  • RER A Charles-de-Gaulle-Etoile;
  • Bus: 22, 30, 31, 52, 73, 92.
© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZagatZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...