Azerbaijan: cosa vedere e quando partire

Cosa vedere in Azerbaijan, quando partire e cosa sapere prima del viaggio.

Incastonato tra Russia e Georgia, l’Azerbaijan è una destinazione imperdibile durante la primavera, ma cosa vedere? Una guida alle attrazioni più importanti da visitare e altri consigli per un viaggio indimenticabile.

Azerbaijan: cosa vedere

L’Azerbaigian, o Azerbaijan, è uno Stato della regione transcaucasica incastonato tra l’Asia occidentale e l’Europa orientale.

Sempre più aperto al turismo, il Paese azero offre attrazioni e bellezze uniche che meritano di essere scoperte.

Il territorio dell’Azerbaijan è caratterizzato da montagne e vulcani di fango, che rendono il paesaggio spettacolare.

Le dominazioni e la vicinanza ai due continenti hanno reso il Paese un mix unico di architetture che combinano elementi dell’Oriente e dell’Occidente.

Vediamo, quindi, quali sono i luoghi più interessanti da visitare durante un viaggio in Azerbaigian.

Città Vecchia, Baku

La Capitale, Baku, è la più grande città e il porto più grande dello Stato. Composta da tre parti principali, il centro, la vecchia Città Murata e la parte della città costruita nell’epoca sovietica, una delle attrazioni principali è proprio la Città Vecchia.

Si tratta del centro storico della città e ospita monumenti riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Stiamo parlando del Palazzo degli Shirvanshah e della Torre della Vergine.

La Città Vecchia è suddivisa in quartieri che prendono il nome delle moschee locali.

La Torre della Vergine, o Giz Galasi, è un’antica torre legata alle culture dei Zoroastriani, Sassanidi, Arabi, Persiani, Shirvani, Ottomani e Russi. Costruita nel XII secolo, come parte della Città Vecchia, costituisce uno dei monumenti più noti dell’Azerbaigian ed è rappresentata sulle banconote da 10 manat. La Torre della Vergine ospita un museo che narra l’evoluzione della storia della città di Baku. Dalla terrazza alla sua sommità si gode di una vista panoramica sulla Città Vecchia.

Baku

Ganja

Altra città storica da visitare in Azerbaijan è Ganja, o Gäncä, la seconda città per popolazione e importanza.

La storica città, fondata intorno all’859, vanta luoghi importanti per la cultura azera, con monumenti di grande importanza.

Tra questi, molto interessante è il Nizami Ganjavi Mausoleum, un mausoleo costruito in onore del poeta persiano Nizami Ganjavi del XII secolo.

Imperdibile, poi, è la visita all’İmamzadeh İbrahim, una colorata e incantevole moschea situata a sette chilometri a nord da Ganja.

Molto interessante è anche la chiesa Alexander Nevsky, una chiesa ortodossa russa del 1887.

Spettacolare è, invece, l’atmosfera rilassata che si respira nel Khan Baghi, un parco nel cuore della città caratterizzato dalla presenza di alti arbusti.

Altro punto interessante è la tomba di Javad Khan, in Piazza Shah Abbas, vicino alla Moschea Shah Abbas. Un mausoleo in mattoni sovrastato da una splendida cupola.

chiesa Alexander Nevsky

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tavagnacco: dove si trova e cosa vedere

Il ritrovo dei capelli rossi in Irlanda: le curiosità sull’evento

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media