Notizie.it logo

Cantine Veneto, quali visitare?

cantine veneto

Un tour tra le campagne venete sorseggiando buon vino.

Per chi fosse appassionato di vino e della sua degustazione probabilmente saprà che il Veneto è la Mecca del vino italiano. Questa regione infatti offre una lunga storia di cultura del vino, se ne possono trovare di ogni qualità.

Questo è dovuto anche alla formazione demografica della regione che offre diverse tipologie di terreno adatte a diversi tipi di vigne. Tra i più conosciuti vini veneti possiamo trovare il bianco di Conegliano, il Recioto, l’Amarone, il Cabernet oltre ad una folta serie di prosecchi tipici della zona del Veneto. Ma quali sono le cantine da visitare, durante un tour di degustazioni in Veneto?

Cantine Veneto in provincia di Vicenza

Nella provincia di Vicenza sono diverse le cantine che possono offrire del buon vino, ne abbiamo selezionate tre, quelle che possono farci immergere maggiormente nella storia e nella qualità del vino veneti:

  • Cantina Dal Maso, situata a Montebello Vicentino, offre una visita guidata alle sue cantine, passeggiate istruttive in vigna e l’assaggio di vini nella sua sala per buffet che ospita fino a quaranta persone.
  • La cantina Zonin è probabilmente una delle più importanti cantine venete che riesce a svolgere il suo lavoro addirittura su 9 regioni diverse, quelle con il più alto tasso di vigneti e qualità del vino in tutta l’Italia.

    Offre un tour guidato della cantina e dei vigneti più vicini ad essi. All’assaggio del vino associa sempre anche un ricco buffet pensato proprio per la qualità del vino che si va ad assaggiare.

  • A Montecchio Maggiore troviamo poi la Cantina Bellaguardia che per la sua posizione geografica e per la sua cultura della bollicina è uno dei più prestigiosi marchi di spumante in Italia, lo champagne italiano come lo chiamano loro. Molto particolare e caratteristica, questa cantina di certo deve essere una meta per chi decide di girare il Veneto alla scoperta dei suoi vini e vigneti.

Cantine Veneto in provincia di Treviso

Cambiamo provincia e andiamo a toccare il territorio di quella di Treviso anche qui i vini non mancano e l’accoglienza è quella classica veneta. Qui sono state scelte due cantine tra le tantissime presenti su tutto il territorio:

  • partiamo con la Cantina Villa Sandi, un’antica tenuta con una storia molto antica di produttori vinicoli, qui è possibile partecipare alle visite guidate alla vigna, alla vecchia villa di famiglia oltre che alla cantina ancora in uso oggi.

    Fiore all’occhiello di questa cantina è il prosecco di Valdobbiadene, famoso in tutto il territorio italiano e anche all’estero, qui è possibile degustarlo accostato ad un ottimo buffet.

  • La cantina Fioravanti Onesti, tra le più antiche del territorio di Treviso offre una visita guidata alla cantina alla vigna e la partecipazione al buffet con degustazione di vini e prodotti locali. Particolarità della cantina è il museo che raccoglie i suoi due secoli di attività.

Cantine Veneto in provincia di Verona

Passiamo per finire alla provincia di Verona dove anche qui troviamo tantissimi produttori di vino con un storia più o meno lunga ma di certo con una qualità altissima.

  • Cantina Massimago è probabilmente una delle cantine più antiche e di certo più particolari e affascinanti d’Italia e non solo. Questa cantina è totalmente scavata nella roccia, è qui che fanno riposare e maturare il loro vino, prodotto solamente dalle uve migliori della zona. Questo avviene addirittura dagli inizi dell’ottocento.

    Se cercate una cantina che vi trasmetta un clima di pace e relax di certo questa è quella giusta.

  • La cantina Tessari specializzata nella produzione del vino Soave, organizza visite guidate che vi fa entrare completamente nella produzione del vino infatti si parte da una passeggiata in campagna e percorrendo tutte le tappe della vinificazione ci si ritrova a tavola a degustare il loro vino accompagnato dai prodotti tipici locali. Vi sentirete di certo anche voi produttori per un giorno se deciderete di visitare questa cantina.
© Riproduzione riservata
Leggi anche