Cappadocia, Turchia: i misteri della citta sotterranea

La città sotterranea di Cappadocia, in Turchia, tra grotte e tunnel.

In Turchia, una delle città più particolari da visitare è Cappadocia, la città sotterranea che si sviluppa a 85 metri dal suolo. Un’esperienza indimenticabile sotto il suolo, inoltrandosi tra gallerie e tunnel.

Cappadocia, Turchia: la citta sotterranea

La Turchia è un Paese che vanta paesaggi spettacolari, puri e selvaggi, tra regioni storiche e bellezze senza tempo.

Una delle zone più interessanti e singolari della Turchia è Derinkuyu, nell’Anatolia Centrale. La città, immersa nella Cappadocia, si trova nella provincia di Nevşehir ed è un luogo misterioso e suggestivo.

Infatti, la sua attrazione principale è l’omonima città sotterranea, un groviglio di tunnel che si sviluppano su diversi livelli di profondità.

Ambienti scavati nella roccia, luci soffuse ed enormi pietre rendono l’ambiente meraviglioso, intriso di mistero e di storie.

Derinkuyu

Storia della città sotterranea

La città di Derinkuyu, nella storica regione dell’Anatolia centrale, vanta origini molto antiche.

Della città sotterranea ne scrisse lo storico mercenario ateniese Senofonte, che già nel IV secolo a.C.

descrisse la vita sotterranea di Cappadocia.

Gli abitanti, infatti, scavarono la città sotterranea per vivere con le famiglie, portando tutto il necessario per la sopravvivenza. Infatti, le prime costruzioni risalgono al VII-VIII secolo, che si ampliarono anche in età bizantina.

Le porte di pietra permettevano di chiudere la città, che si sviluppava su ben undici livelli di profondità, di cui non tutti sono stati ancora scavati. Ogni piano potrebbe essere stato scavato in periodi differenti, ospitando dalle tremila alle cinquantamila persone.

La città era persino connessa con altre città sotterranee da tunnel chilometrici.

L’intricata città sotterranea fu scoperta nel 1963, in occasione di alcuni lavori di ristrutturazione nella città.

Ma questa non è l’unica città sotterranea presente. Infatti, sono circa 2000 le città sotterranee ad almeno due livelli che sono state scoperte nell’area che si estende fra Kayseri, Nahortek e Nevşehir. Di queste, circa 400 hanno almeno 3 livelli di profondità.

Tuttavia, le città trogloditiche di Derinkuyu e Kaymaklı sono tra le meglio conservate.

Tunnel

Struttura della città

La città si estende per oltre 650 metri quadrati ad una profondità di 85 metri.

Derinkuyu conta oltre 600 porte dalle quali si ha accesso a camere enormi usate per mangiare, per dormire e per la preghiera. Ad oggi sono stati scoperti venti livelli sotterranei. Tuttavia, è possibile visitarne solamente otto.

I tunnel e i livelli sono stati aperti ai turisti pochi anni dopo la scoperta della città sotterranea, ma ancora oggi gli stessi tunnel sono utilizzati come aree di stoccaggio, per le stalle e le cantine.

I racconti locali si riferivano alla città sotterranea come Gir-Gör, che si traduce in inglese come “Entra e vedi“.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Russian Airlines maskless zone: in volo senza mascherina

Museo EPIC di Dublino: attrazione turistica leader d’Europa

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media