Tutte le curiosità sulla Casa de Penedo in Portogallo

La storia e le curiosità sulla curiosa Casa de Penedo in Portogallo, interamente in pietra.

La Casa de Penedo, in Portogallo, suscita sempre una grande curiosità e suggestione, attirando ogni anno tantissimi turisti e visitatori. Una costruzione in pietra dalla storia antica che non smette di stupire.

Casa de Penedo in Portogallo

Anche nota come House of the Rock e Stone House, la Casa de Penedo è uno dei monumenti architettonici più curiosi e interessanti da visitare.

Il particolare monumento è situato tra Celorico de Basto e Fafe, nella parte a nord del Portogallo.

La particolare struttura deve il suo nome alla sua costruzione, costituita da quattro enormi massi che fanno sia da fondamenta che da pareti e soffitto.

Un luogo davvero insolito, che ha suscitato l’interesse del turismo, affascinato dal particolare design che integra l’opera dell’uomo alla natura.

Casa de Penedo

La storia

Pur sembrando una struttura che risale alla preistoria, in realtà la sua costruzione è iniziata solamente nel 1972, e venne completata nel giro di due anni. Come abbiamo già visto, la casa è strutturata su quattro enormi pietre, ma anche gli interni sono completamente in pietra, come il camino. La particolare casa si sviluppa su due piani, con una cucina e un piccolo salotto con divano in legno di eucalipto e cemento e un bellissimo caminetto di pietra.

Al piano superiore si trova, invece, la zona notte, con un letto in ferro battuto e un lampadario a candelabro.

Tuttavia, pur essendo dotata di tutti i confort, la casa non dispone di energia elettrica, caratteristica che la rende il luogo perfetto per allontanarsi dal mondo digitale e vivere un’esperienza a contatto con la natura.

In origine, l’opera realizzata dall’ingegnere era quella di una residenza utilizzata dai proprietari come meta per le vacanze.

Ad oggi, invece, la struttura ospita un interessante museo con cimeli e fotografie riguardanti la storia di della Casa de Penedo.

La visita

Negli anni il museo si è evoluto, dando la possibilità ai visitatori di vivere delle vere e proprie esperienze. È possibile, infatti, partecipare a visite guidate personalizzate e avere l’occasione unica di pranzare all’interno della casa di pietra. L’esperienza dura 9 ore e ha un costo di 165 euro a persona, con riduzioni fino al 50% per bambini e ragazzi.

Ma non solo. Tra le esperienze tra cui scegliere vi sono anche: degustazione di vini regionali nella cantina, visita privata, pranzo o cena, mini concerto con musica dal vivo, cena tematica e prenotazione della piscina.

In più, è possibile anche vivere per un giorno da pastore, scegliendo pecore, capre o mucche.

Tantissime opportunità per vivere un’esperienza suggestiva ed emozionante a contatto con la natura.

Scritto da Ilenia Albanese

Scrivi un commento

1000

Isola di Nisida: cosa vedere e come arrivare

Beni culturali in pericolo: quali sono?

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.