Città del Messico: cosa vedere nel centro storico

Città del Messico, storia, arte e monumenti. Un connubio perfetto tra modernità e tradizione.

Quando si pensa alle grandi metropoli il pensiero corre anche a Città del Messico, città dove vivono milioni e che è in continua evoluzione. Purtroppo questa grande realtà urbana balza spesso agli onori della cronaca per problematiche legate all’inquinamento e alla criminalità, quando ci sarebbero tanti motivi per visitarla.

Uno di questi è il suo centro storico, un concentrato di bellezze architettoniche e di storia, capace di conquistare qualsiasi viaggiatore. Quali sono le cose da vedere assolutamente nel centro storico della capitale messicana?
Se state pensando di partire per il messico, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Centro storico di Città del Messico

Il proprio viaggio alla scoperta del centro storico di Città del Messico che è uno dei più belli a livello mondiale, porterà il viaggiatore a confrontarsi con una realtà dove convivono costruzioni di epoca coloniale, palazzi moderni e resti dell’epoca azteca.

Il primo luogo da visitare è senza ombra di dubbio la Cattedrale di Città del Messico. Questo luogo di culto è famosissimo in ogni parte del mondo, in quanto è una delle chiese cattoliche più imponenti che siamo mai state concepite e costruite dall’uomo.

La cattedrale è ubicata nella Piazza della Costituzione, che a sua volta è la piazza principale della capitale messicana. La chiesa, il cui nome ufficiale è Catedral Metropolitana de la Asunción de la Santísima Virgen María a los cielos de Ciudad de México, si sviluppa per una larghezza di circa 126 metri e per una altezza che nel suo punto più alto la porta a toccare i 67 metri. Anche se è stata restaurata diverse volte nel corso dei secoli, rimane un luogo dal fascino innegabile.

Ovviamente da scoprire è anche la Piazza della Costituzione, che gl abitanti di Città del Messico chiamano comunemente El Zocalo. Questa piazza, così come la cattedrale, risulta essere una delle più grandi a livello mondiale ed è uno dei simboli identitari del Messico, come testimoniato anche dalla bandiera nazionale, che sventola al centro della piazza stessa. Un aspetto storicamente molto interessante riguarda il fatto che la piazza, costruita su impulso degli spagnoli, venne edificata sulle rovine della città azteca di Tenochtitlán. E a proposito di rovine, da vedere sono quelle del Templo Mayor, che è uno dei principali simboli della storia azteca che si possono ammirare in Messico.

Altri luoghi da vedere di Città del Messico

Tra gli altri luoghi facenti parte del centro storico di Città del Messico che meritano di essere inseriti tra quelli da vedere spicca senza dubbio il Palazzo Nazionale: oggi è la sede del potere esecutivo e si trova nelle vicinanze della Piazza della Costituzione. La sua costruzione risale ai primi anni del 1500 e per un certo lasso di tempo è stata la residenza privata di Hernan Cortes.

Come detto, il centro storico della città è caratterizzato anche da edifici moderni. Un esempio di quanto appena detto è la Torre latinoamericana: si tratta di un grattacielo che si innalza per poco più di 200 metri e che si compone di 44 piani. Al suo interno si ha modo di visitare un piccolo polo museale e ovviamente, se si vuole si può arrivare fino all’ultimo piano, da cui si ha modo di godere di una vista assolutamente indimenticabile sulla città.

Il viaggio nel centro storico della capitale dello stato centroamericano potrebbe quindi proseguire con il Palazzo delle Belle Arti: per capirne la bellezza e l’importanza basta pensare al fatto che è stato inserito dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità. Si tratta della sala da concerti più importante di tutto il Messico e ospita anche 2 poli museali molto importanti: il Museo Nazionale di Architettura e il Museo del Palazzo delle Belle Arti. A renderlo una tappa imperdibile è la sua architettura decisamente particolare ed originale, oltre ad una cupola che ha contribuito nel corso del tempo a renderlo uno dei simboli non solo della città, ma di tutto il Messico.

Infine, prima di allontanarsi dal centro storico, vale la pena fare una passeggiata rilassante nell’Alameda Central, che è uno dei parchi più importanti e noti di tutta la città. In questo “polmone naturale” si danno appuntamento ogni giorno pittori ed artisti di strada, che contribuiscono a renderlo uno spazio davvero vivo da un punto di vista artistico e sociale. Inoltre, considerando la ricchezza della vegetazione, si caratterizza per il fatto di essere un luogo perfetto per sfuggire alla calura che specialmente nei mesi estivi caratterizza questa grande e caotica metropoli che è Città del Messico.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Varadero: cosa vedere e vita notturna

Posillipo: come arrivare e cosa vedere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.