Città Giardino Aniene, Roma: cosa vedere

Tutte le informazioni per conoscere Città Giardino Aniene di Roma e la sua storia.

Città Giardino Aniene è un meraviglioso quartiere storico di Roma. Visitare questo luogo durante un viaggio è un’esperienza da fare assolutamente, durante un soggiorno nella capitale.

Città Giardino Aniene, Roma

La capitale italiana è ricca di magnifici quartieri storici, molto interessanti da visitare.

Uno di questi è il bellissimo Città Giardino Aniene. Si tratta di un antico rione che sorge su una bellissima altura. Si trova sulla Via Nomentana, nei pressi del fiume Aniene. La bellezza del quartiere merita una visita approfondita. La storia antichissima del luogo possiede un fascino che conquista chiunque abbia la fortuna di passeggiare tra le stradine del posto. Prima di partire per un viaggio nella capitale è interessante conoscere la storia della Città Giardino Aniene e sapere quali sono le più belle attrattive da visitare.

1557961006

Storia della Città Giardino

Gli antichi romani chiamavano Monte Sacro il luogo in cui sorge Città Giardino Aniene. Attualmente sull’altura si trova un bellissimo parco aperto al pubblico. Nel 494 a.C. in questa località ci fu un’importante rivolta della plebe romana, che ebbe come risultato l’istituzione dei tribuni della plebe.

L’importanza storica di questo quartiere si comprende già a partire da questo particolare avvenimento, che ha segnato l’evoluzione della politica nell’antica Roma. Passando direttamente al XX secolo si arriva al 1919, anno in cui l’amministrazione romana decise di realizzare un quartiere sul Monte Sacro e renderlo abitabile. Il progetto prevedeva la costruzione di abitazioni destinate ai dipendenti dei Ministeri e delle Ferrovie dello Stato. A partire dal 1924 Gustavo Giovannoni realizzò un bellissimo centro abitato, sul modello delle Garden Cities che allora erano di gran moda nel territorio europeo.

monte sacro

Cosa vedere

Il quartiere è ricco di attrattive da visitare, a partire dalla bellissima area della Riserva Naturale dell’Aniene. La vegetazione florida cresce in tutta la zona del Parco e rende rilassante passeggiare tra viali alberati e in mezzo alla natura incontaminata. Addentrandosi nel centro abitato, è interessante ammirare il Ponte Nomentano, costruito dagli antichi romani. Attualmente si accede alla città attraversando il Ponte Tazio, eretto da Gustavo Giovannoni nel 1927. Passeggiare tra le vie della località permette di ammirare bellissimi edifici costruiti in stile rinascimentale, barocco e persino medievale. Una delle zone da vedere sicuramente è rappresentata da Piazza Sempione, la principale del quartiere romano. Un’altra tappa importante è costituita dalla maestosa Chiesa dei Santi Angeli Custodi. Sono molto interessanti da ammirare anche il suggestivo palazzo dotato di porticato e le principali costruzioni della cittadina, realizzate da Innocenzo Sabbatini.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a Laurino nel Parco del Cilento

Padova in bici: gli itinerari panoramici più belli

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.