Notizie.it logo

Come arrivare alla cappella Teodolinda di Monza

Cappella Teodolinda Monza

Una piccola ma graziosa cittadina che mostra un tesoro magnifico all’interno del suo duomo: la Cappella Teodolinda di Monza.

Ecco come arrivare a visitare e ammirare la celebre Cappella Teodolinda, mirabile esempio dell’arte gotica lombarda.

Dopo alcuni anni di restauri, è tornata ad essere aperta al pubblico e agli appassionati la Cappella Teodolinda, o degli Zavattari. Situata all’interno del Duomo di Monza, questa cappella è stata edificata tra la fine del XIV° e l’inizio del XV° secolo e raffigura le gesta, in 45 scene, della sovrana longobarda Teodolinda, fondatrice della chiesa. Con una serie di affreschi ad opera degli Zavattari, rinomata famiglia di pittori lombardi, questa cappella rappresenta in maniera mirabile lo stile tardo gotico dell’epoca. Ad attrarre inoltre i visitatori, vi è anche custodita nell’altare la Corona Ferrea, forgiata, secondo la tradizione, con uno dei chiodi che crocifissero Gesù.

Per ammirare questa magnifica opera tardo-medievale, si deve arrivare al Duomo di Monza.

In treno, con diversi collegamenti da Milano Centrale, è possibile scendere alla stazione ferroviaria di Monza e percorrere poi a piedi circa 1 km, prendendo prima corso Milano e poi via Italia. In auto, provenendo da Sud (Roma, Firenze o Bologna), si deve percorrere l’autostrada A1 per Milano, poi tangenziale Est per Venezia, dopo la barriera prendere l’uscita direzione Monza. Il Duomo è situato in una zona a traffico limitato, di conseguenza si deve lasciare l’automobile in parcheggi limitrofi il centro storico cittadino. Gli aeroporti più vicini invece sono quelli milanesi di Linate e Malpensa e quello bergamasco di Orio al Serio, di qui si possono prendere dei treni o dei servizi “shuttle” per la cittadina monzese.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagat

    Zagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il

Leggi anche