Come prenotare il viaggio in treno ideale con un gatto

I segreti per prenotare un viaggio in treno senza stress con un gatto

Pianificare un viaggio in treno può essere una sfida, soprattutto quando si viaggia con un animale domestico, ma questo non significa rinunciare a portare con sé i propri amici animali.

Come prenotare un viaggio in treno con il gatto: verificare le politiche della compagnia ferroviaria

Prima di prenotare il viaggio, è utile controllare le politiche della compagnia ferroviaria con la quale si viaggia, visto che non tutte consentono il trasporto di animali domestici, mentre altre potrebbero richiedere documenti specifici, assicurazioni o una prenotazione anticipata.

Utilizzare un trasportino adatto

A nessuno piacerebbe viaggiare per tanto tempo in un ambiente scomodo, comfort e sicurezza sono fondamentali durante il viaggio! Proprio per questo il trasportino, oltre a dover rispettare le dimensioni massime consentite dalla compagnia ferroviaria, dovrebbe permettere al nostro amico a quattro di stare in piedi, girarsi e sdraiarsi comodamente.

Prenotare il biglietto

Una volta confermati i punti precedenti si passa alla prenotazione del biglietto. Ci sono posti a sedere specifici per passeggeri con animali? Nel caso di molte compagnie, sì. Per avere questo tipo di informazioni, durante la prenotazione è importante comunicare l’effettivo numero di animali domestici che viaggeranno con noi.

Preparare il gatto al viaggio

Se non si ha mai viaggiato con il proprio animale domestico, e per evitare che il gatto reagisca negativamente al viaggio, è fondamentale prepararsi in anticipo simulando l’esperienza che affronterà.

Un problema potrebbe essere un periodo di tempo maggiore alla media in cui l’animale dovrà stare all’interno del trasportino. Al riguardo, molti hanno trovato utile abituarlo gradualmente nelle settimane precedenti al viaggio, magari utilizzando premi e rinforzi positivi, come crocchette o giochi, al fine di generare un’associazione positiva.

Durante il viaggio

Una volta a bordo, cerca di mantenere il gatto tranquillo e al sicuro, ad esempio, posizionando il trasportino in un’area stabile e ben ventilata, preferibilmente sotto il tuo controllo diretto. È consigliato tenere con sé tutto il necessario, come acqua fresca, cibo e articoli igienici per soddisfare le esigenze del tuo gatto durante il viaggio.

Tenendo conto dell’ambiente circostante, è essenziale rispettare gli altri passeggeri. Potrebbe sorprendere, ma non tutti amano gli animali: alcuni potrebbero essere allergici, altri semplicemente spaventati. È meglio evitare di lasciare il proprio gatto libero, mettendo a rischio sia la sua sicurezza che quella altrui.

Scritto da Morena Scrofani

Lascia un commento

Cosa vedere a Sanremo, la città che ospita il Festival della canzone italiana

I trekking più impegnativi d’Italia

Leggi anche
Contentsads.com