Notizie.it logo

Come si festeggia Pasqua in Romania: curiosità e date

pasqua in romania

Il 2020 sarà un anno ricco di eventi per la Romania. In tal senso i cittadini si ritroveranno a festeggiare il periodo Pasquale secondo le tradizioni nel quarto mese dell’anno con tutta la loro famiglia condividendo momenti felici. Ma, come si festeggia Pasqua in Romania?

Come si festeggia Pasqua in Romania: date

La Pasqua Romena è simile a quella dei Cattolicesimo e proprio per questo motivo cambia la data in rapporto all’anno venturo in cui verrà celebrata. Il prossimo anno così la Pasqua viene celebrata intorno alla metà di aprile. Le festività Pasquali però avranno inizio dalla metà del mese fino al lunedì successivo alla Pasqua.

In tale occasione le famiglie si ritroveranno per festeggiare come da tradizione ben quattro giorni consecutivi la festività. Per correttezza temporale bisogna specificare arrivati a questo punto che, di regola, la Pasqua in Romania si festeggia una settimana dopo quella Cristiana indetta dalle alte cariche religiose.

In genere i cittadini rumeni si accingono quindi a tornare dai parenti nel Paese d’origine dove vengono accolti a braccia aperte e dove vengono celebrate tutte le messe apposite.

In questi giorni è doveroso non svolgere nessuna attività lavorativa proprio per permettere alle famiglie di stare insieme e di condividere questi momenti il più possibile. Ogni cosa si ferma e si vive un periodo di pentimento e di fioretti ritrovando la propria fede e insegnando le proprie tradizioni ai componenti più piccoli della famiglia.

Le tradizioni rumene pasquali

Per i cittadini della Romania le festività sono piuttosto sentite e vissute con piacere e gioia. Si tratta di un popolo consapevole delle proprie potenzialità e che cerca da anni di mantenere vivo il proprio passato, proprio con le tradizioni passate che vengono tramandate di generazione in generazione dagli avi fino al presente.

Le tradizioni rumene di Pasqua si possono dividere in categorie e passaggi fondamentali.

Esse sono molto variegate e contengono tutto il sapore classico di questa nazione così patriottica e nazionalista. Si può facilmente pensare che esse siano simboli di fratellanza per tutta la comunità. Per iniziare dobbiamo ricordare che esse iniziano veramente solo nel momento della messa.

La prima tradizione riguardante le feste pasquali infatti fa riferimento a tutto ciò che è il concetto di famiglia e di focolare domestico. Durante la liturgia pasquale infatti i rumeni secondo la loro religione accendono delle fiaccole per celebrare appunto l’evento pasquale e si riuniscono insieme all’interno della casa del padre famiglia proprio per mangiare insieme il pranzo e la cena proprio come vuole la tradizione. Questo ci ricorda come questa religione e la Romania stessa celebri ogni giorno tutto ciò che concerne il patriarcato e la protezione del proprio nucleo familiare.

I rumeni infatti hanno un gran senso di dovere e onore verso il proprio culto e la propria famiglia tanto che li porta a riconoscere il loro patriottismo in molte occasioni.

Un’altra tradizione è quella culinaria. Essa dà modo alla famiglia di assaggiare e godere della compagnia degli ospiti in ogni sua forma ringraziandoli per aver preso parte ai loro festeggiamenti con prelibatezze pasquali molto tradizionali. Il pasto principale è sicuramente a base di carne che verrà cotta appositamente lo stesso giorno. Accanto a questo troviamo vari tipi di dolci e torte tradizionali fatte a base di cioccolato e crema. Un esempio è il rotolo di cioccolato.

Una delle tradizioni più conosciute nella cultura romena è sicuramente il dipingere le uova al di sotto delle festività di Pasqua.

Questo è diciamo il loro tratto distintivo. Bisogna dire che ogni singola regione e parte della Romania colora queste uova secondo dei principi ben delineati nel corso degli anni. In linea di massima però si può dire che i colori usati per compiere questa attività sono prettamente accesi: si possono trovare il rosso e il giallo in genere. Sono colori di buono auspicio, il simbolo della Crocifissione di Gesù.

tradizioni romenepixaba

Pasqua in Romania: cosa si mangia

La Pasqua è una delle feste religiose più importanti in Romania. Molte chiese della Romania offrono servizi speciali per Pasqua. Le famiglie e gli amici si riuniscono per un pranzo o una cena pasquali, i cui pasti includono:

  • carne di agnello, come drob, che sono gli organi di agnello con verdure;
  • pasca, un tipo speciale di Cozonac, una torta di mezzo chilo di noci;
  • uova dipinte. I colori che si usano sono il rosso, il giallo, il blu, il verde e il nero.

Cozonac

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • YulefestYulefestL’inverno del sud in Australia ha luogo nei mesi di giugno, luglio e agosto. I mesi di dicembre e il Natale cadono in estate. In un ...