Le regioni più belle della Romania: i nostri consigli di viaggio

Romania, terra di contrasti e leggende, il suo fascino è inconfondibile e adorerete le sue regioni.

Situata nel sud-est dell’Europa, la Romania è il paese più grande della zona ed è composta per lo più da montagne, colline e ampie pianure, con il fiume Danubio che scorre attraverso di essa in rotta verso la bellissima costa del Mar Nero.

Le impressionanti montagne dei Carpazi dominano il cuore del suo territorio, ma ci sono, infatti, 14 catene montuose da esplorare! La Romania vanta anche alcune delle foreste più grandi e meglio conservate d’Europa, che coprono circa un quarto del paese, le sue regioni sono tutte bellissime!

Romania: regioni più belle

In Romania, la natura è davvero tutta intorno a te; quasi la metà del suo territorio è costituito da ecosistemi naturali, e questo è evidente quando viaggi nella pittoresca campagna.

Transilvania

La Transilvania, che costituisce il centro della Romania, è la regione più grande e più famosa del paese, poiché ospita un mix diversificato di paesaggi, persone e culture. Nascosti tra le sue montagne, colline e foreste ci sono più di un centinaio di castelli, fortezze e chiese fortificate da visitare; il Castello di Bran – o ‘Castello di Dracula‘ – è il più impressionante di tutti.

Banat

La regione più occidentale del paese, il Banato mostra una gamma diversificata di habitat.

È fatta di belle colline, foreste e montagne nel sud che contrastano nettamente con la vasta pianura nel nord.

In pianura, la terza città più grande della Romania, Timisoara, merita di essere aggiunta al tuo itinerario, così come la bella città termale di Buzias e i meravigliosi vigneti e le cantine che circondano Recas. Nascoste tra le montagne degli altipiani, si possono trovare un certo numero di interessanti città minerarie come Anina e Sasca Montana; entrambe fungono ora da porte d’accesso alle ricchezze naturali vicine.

Oltenia

Oltenia è una terra di contrasti. Mentre interessanti monumenti, monasteri e montagne adornano le parti settentrionali della regione, il sud è molto desolato e deserto ed è quasi desertico nel suo aspetto.

Tuttavia, la bella natura abbonda; una delle sue viste più spettacolari è il Ponte di Dio – il secondo ponte naturale più grande di tutta l’Europa. Il pittoresco lago Bistret attrae anche molti visitatori, così come le dolci acque del fiume Olt. Le catene montuose di Fagaras e Parang offrono entrambe delle fantastiche sciate durante i mesi invernali, per non parlare delle viste più pittoresche e innevate da ammirare sorseggiando una cioccolata calda.

Bucovina meridionale

Nascosta nel nord-est, la Bucovina meridionale è molto pittoresca, piacevole e pacifica, dato che non ci sono grandi città degne di nota e la maggior parte della regione consiste in dolci colline e terreni agricoli senza fine.

È così chiamata perché la regione storica della Bucovina fu divisa in due nel 1940 a causa dell’annessione dell’Unione Sovietica, con la Romania che prese la parte meridionale e l’attuale Ucraina il nord.

Maramureș

Confinante con l’Ucraina nel nord del paese, il Maramures è pieno di incredibili paesaggi di montagna da ammirare. La regione ha davvero l’impressione che il tempo si sia fermato; villaggi antichi e chiese di legno traballanti si trovano sparsi per i suoi numerosi pendii e valli.

Viaggiare qui è come fare un salto indietro nel tempo. Oltre alle sue impressionanti bellezze naturali, il Maramures è anche sede di un affascinante patrimonio culturale, poiché qui si parla rumeno, ungherese e ucraino. Come tale, c’è un’atmosfera molto multiculturale, che è sorprendente ma accogliente data la sua posizione isolata.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Romania: i posti iconici da visitare

Portogallo del Sud: cosa vedere, tutte le bellezze

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media