Cosa fare a Minorca per una settimana: spiagge ed attività

minorca

Organizzare una settimana a Minorca può essere utile per visitare un po’ tutte le bellezze che l’isola delle Baleari ci può offrire. Vediamo, adesso, un programma per punti da poter seguire se vogliamo recarci a Minorca.

Prima di organizzare la vacanza per Minorca, consigliamo di visualizzare su Expedia le ultime offerte hotel/aereo



Minorca

Minorca è un’isola delle Baleari particolarmente apprezzata per le sue grandi bellezze in tutto il mondo. Nel corso dei secoli ha subito numerosi saccheggi, che ne hanno modificato il carattere, gli usi e costumi, contribuendo così a migliorarne la bellezza. Vi ritroviamo grandi spiagge bianche dove potersi riposare, calette solitarie dove rilassarsi. Da considerare, ancora, la presenza di parchi naturali e di siti archeologici molto interessanti, che fanno sì che essa sia davvero un museo a cielo aperto.

Organizzare la settimana

Come organizzare la settimana a Minorca? L’isola non è grandissima, per cui si può fare alla svelta a visitarla un po’ tutta. In primo luogo, consigliamo la spiaggia, o meglio le spiagge.

  • Cala Morell oppure Son Saura sono le migliori spiagge da prendere in considerazione, se vogliamo rilassarci al sole e fare un po’ di vita di mare.

    La prima si trova nella zona nord. E’ l’ideale per chi ama la natura selvaggia e incontaminata. Vi ritroviamo rocce e poca vegetazione. A sud, invece, l’altra spiaggia è l’ideale per la calma e per il relax, magari anche con la famiglia e con i bambini. Questa spiaggio offre numerosi servizi ai turisti.

  • Visitare Mahon, la capitale. Un giorno della settimana andrebbe dedicata a Mahon, la capitale di Minorca. Nel centro storico ritroviamo i principali monumenti. Tra questi, consigliamo la Chiesa del Carmen, oppure la chiesa gotica di Santa Maria. Non deve mancare un salto nelle piazze principali della città, del calibro di Reial, Colon, Sant Francesc, Miranda, Bastìo e molto altro ancora.
minorca

minorca

  • Visita alla Ciutadella. Un’altra giornata potrebbe essere dedicata alla visita della Ciutadella. E’ il centro religioso dell’isola, la zona in cui si trova la Cattedrale costruita per volere di Alfonso III. Ancora, vi sono il convento di Santa Clara e il chiostro della chiesa del soccorso.
  • I parchi naturali di Minorca.

    Un giorno potrebbe essere dedicato alla scoperta della flora e della fauna dell’isola. Per gli amanti della natura incontaminata, si tratta di un sito da non perdere.

  • Il monte Toro. Sempre per gli amanti della natura, un’escursione sul monte Toro è ciò che ci vuole. E’ la vetta più alta di tutta l’isola. Da qui si domina l’intera zona, a soli 357 metri. Si può, inoltre, nelle zone limitrofe visitare Es Mercadal. E’ un paesino molto famoso per la ristorazione di terra e di mare, dove fermarsi a pranzo o a cena.
  • Fornells. Consideriamo anche la visita al paesino dei pescatori. Qui, il 16 luglio, si celebra anche una suggestiva festa in onore della Vergine del Carmen, ovvero della Madonna del Carmelo, con tanto di corteo di barche bianche in mezzo al mare.
© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • download (2)ZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...
Piquadro Black Square 4021 Ventiquattrore pelle 42 cm scomparto ...
260 €
Compra ora
Littlelife Portamerenda termico - LittleLife - Coccodrillo
23 €
Compra ora
Thule Paramount 24L Rolltop Zaino 52 cm scomparto Laptop Black
129.95 €
Compra ora
Nania Seggiolino Auto Befix SP Dama Blu
44 €
Compra ora