Notizie.it logo

Cosa vedere a Lucca con i bambini: le mete per loro

lucca cosa vedere con i bambini

A Lucca il divertimento è assicurato anche per i bambini.

La città toscana di Lucca rappresenta una delle maggiori mete turistiche dell’intera regione: questo principalmente perchè si tratta di una città dal grande trascorso storico e artistico, in grado di restituire ai turisti di tutto il mondo un’immagine e un paesaggio davvero suggestivi.

Il centro storico di Lucca conserva ancora in forma integra monumenti e strutture architettoniche di epoche antiche. Uno dei più importanti è senza dubbio la cinta muraria che corre attorno al centro storico e che risale al Cinquecento: la seconda in Europa a rappresentare la modalità di fortificazione impiegata in epoca romana che si sia conservate completamente integra.

Cosa vedere a Lucca con i bambini

Oltre ad essere una meta adatta a tutti gli appassionati di arte, storia e architettura, Lucca risulta essere una meta davvero molto consigliabile alle famiglie: quando si visitano città eccessivamente grandi, dove è necessario utilizzare dei mezzi per muoversi, potrebbe risultare scomodo doversi spostare con i bambini.

Lucca invece, che conta circa novantamila abitanti, risulta essere perfettamente “a misura d’uomo“, quindi tranquillamente visitabile e percorribile a piedi: questa città presenta inoltre numerosissime attrazioni adatte a ragazzi e bambini.

Dei molteplici luoghi e monumenti attrattivi presenti a Lucca, cinque risultano essere davvero imperdibili per i più piccoli.

Luca Comics e Games

Se si dovesse organizzare un viaggio a Lucca tra la fine di Ottobre e l’inizio di Novembre, un posto davvero magico dove portare i bambini è senza dubbio il Lucca Comics, la seconda fiera di cosplay più importante a livello mondiale, dopo quella del Giappone.

Durante questa fiera, dedicata a fumetti e videogiochi, numerosissimi cosplay si travestiranno dai propri personaggi preferiti: per i bambini o per i ragazzi appassionati di fantasy, questo potrebbe essere un evento davvero imperdibile e divertente.

Museo nazionale del Fumetto

Se invece non si è in tempo per il Comics, durante tutto l’anno a Lucca è aperto il Museo Nazionale del Fumetto.

All’interno del museo è possibile svolgere un percorso interattivo nel mondo del fumetto, composto da duemilaquattrocento immagini organizzate nelle varie sale a tema: per i bambini potrebbe rappresentare un’esperienza davvero magica e unica.

Cinta muraria

Per rendere la visita del centro storico di Lucca più piacevole a bambini e ragazzi, è possibile noleggiare delle biciclette per poter percorrere l’intero perimetro delle fortificazioni murarie e girare attorno a tutto il centro storico.

Attorno al perimetro delle mura, sono inoltre presenti numerosissimi giardini pubblici, dove sarà possibile fermarsi per pranzare, magari optando per un pic-nic di famiglia.

Cattedrale di Lucca

E’ un luogo di grande arte e spiritualità, che conserva numerosissime leggende e miracoli e che ha ispirato i creatori Walt Disney per la progettazione e la realizzazione de “La Bella Addormentata nel Bosco“. La costruzione di questa Cattedrale risale al sesto secolo, e le ultime modifiche effettuate sulla struttura risalgono al tredicesimo secolo.

All’interno della cattedrale è possibile ammirare il Volto Santo di Lucca, un crocifisso in legno venerato già in età medievale: la leggenda narra che l’artigiano si fosse addormentato prima di scolpire il volto del Cristo e che al suo risveglio un angelo l’avesse completato.

Nella sacrestia è invece presente un monumento funebre risalente al Quattrocento, eseguito in onore di Ilaria del Carretto, che avrebbe ispirato la Walt Disney.

La Torre delle Ore

Nonostante i duecento gradini da dover scalare per arrivare in cima, questa torre rappresenta una delle costruzioni più alte di Lucca risalenti al Medioevo e conserva una leggenda davvero suggestiva ed affascinante, soprattutto per ragazzi e bambini.

Secondo la leggenda, una donna di nome Lucida vendette l’anima al Diavolo, in cambio dell’eterna giovinezza: il patto prevedeva che trent’anni dopo, la donna avrebbe dovuto fermare la campana della torre prima della mezzanotte, altrimenti il Diavolo avrebbe preso la sua anima; Lucida non riuscì mai a fermare la campana.

© Riproduzione riservata
Leggi anche