Paesi Baschi, cosa vedere a San Sebastian

E' una cittadina di mare spagnola ma, a San Sebastian c'è di più. Tanta natura e arte.

San Sebastián è una città marittima a nord della Spagna, nella comunità autonoma dei Paesi Baschi, che conta circa 180.000 abitanti.
Si trova a circa 20 chilometri dalla Francia, e affaccia sul Mare Cantabrico, inoltre protetta dalla sede vescovile. Scopriamo nel dettaglio cosa vedere a San Sebastian.

Cosa vedere a San Sebastian, spiagge

San Sebastián fa del mare la sua principale attrazione turistica. Questo, è molto valorizzato dai servizi e dalle strutture del territorio, una su tutte è il Lungomare.

Capitale della cultura 2016, San Sebastián è meta di turisti che si godono il sole e il mare durante tutti i 6 mesi estivi.

La spiaggia più raffinata e pittoresca è “la Concha“, lunghissima e piena di vita. Inoltre, il territorio di San Sebastián può contare su diversi ristoranti stellati che attraggono moltissimi turisti, quindi la città vanta un turismo gastronomico.

“La Concha”, che tradotto in italiano significa “conchiglia“, è una spiaggia che riprende proprio questa forma, e la sua perla è proprio l’isola di Santa Chiara, al suo interno. Lunga 240 metri e larga 30, è sorvegliata dai monti Urgull e Igueldo.

La spiaggia è raggiungibile a piedi, dove è possibile osservare lo spettacolo creato dalla sabbia, di un colore dorato. Una cosa da tenere a mente, è il problema del continuo alternarsi dell’alta e bassa marea, che è possibile osservare proprio dall’isola di Santa Chiara, fornita anche di un bar.

Se vogliamo rimanere attaccati all’elemento tanto caro di San Sebastián, ovvero l’acqua, è possibile visitare l’acquario, chiamato: “Acquarium Donostia San Sebastián“, uno dei migliori in Europa.
Si può arrivare a questo acquario, arrivando al porto, ovvero a est della Concha, dove è possibile realizzare un percorso osservando più di 35 specie di animali, in aggiunta alle varie vasche a tema, con diverse attività per i bambini.

San Sebastián: cosa vedere

Per chi non ama il mare o gli acquari, San Sebastián offre moltissime attrazioni nel suo centro storico pittoresco e decorato da un’arte molto elegante.
Alla base del Monte Urgull, nel centro storico della città, è locata la Basilica di Santa Maria del Coro, del 1743, la più antica della città.

Il suo stile gotico fa innamorare migliaia di visitatori, soprattutto la sua facciata, che mette in risalto la statua del patrono, ovvero San Sebastiano.

Inoltre, sempre parlando delle strutture artistiche, è possibile visitare il Museo di San Telmo, del 1932. Questo museo viene ospitato all’interno del convento domenicano, che trova le sue origini nel 1500.

Arte, Storia e Archeologia sono le tre sezioni che si possono visitare all’interno del museo, attraverso dipinti e sculture.

Per chi ama camminare invece, è possibile salire fino al Monte Urgull, alto 120 metri, che sorveglia tutta la costa di San Sebastián. Questo tour da la possibilità di osservare tutti i colori della città e della Concha, immersi nella natura.

Il monte Urgull veniva utilizzato come una fortezza nell’antichità, e oggi i ruderi costituiscono il percorso dell’attraversata che è possibile realizzare.
Inoltre, lungo il sentiero è possibile scoprire delle attrazioni che trasportano i visitatori nell’ambiente silenzioso e trascendente del Monte Urgull, come il Cimitero degli Inglesi, ovvero un cimitero militare del 1800.

È possibile visitare un’altra attrazione sul monte, ovvero il Castillo de la Mota, una struttura dalle sembianze di una fortezza, dentro il quale è possibile visitare il suo museo e una statua, chiamata O Cristo de la Mota, raffigurante proprio Gesù Cristo, che ha lo scopo di proteggere tutta San Sebastián.

Avendo visitato il Monte Urgull, è obbligatorio visitare anche l’altro monte di San Sebastián, ovvero Monte Igueldo. Locato a Ovest della città, proprio come il Monte Urgull, offre una vista panoramica su tutta la città.

È possibile salire sul monte, proprio grazie alla Funicolare di Monte Igueldo. La funicolare si trova a ovest della Concha, quindi per intraprendere questo viaggio ascensionale basta percorrere il lungomare fino alla base della funicolare.

La cucina di San Sebastián è un manifesto della cucina gourmet, dove è possibile assaporare i pintxos, ovvero delle pietanze tipiche gourmet.
Ogni bar o ristorante di San Sebastián offre una degustazione tipica di pintxos, creando una vera competizione a catena con gli altri locali, insomma, molto di più di una semplice pietanza.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a Gubbio in un giorno, curiosità sulla cittadina medievale

Cosa fare a Monaco di Baviera e dintorni: le mete imperdibili

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.