Cosa vedere a Foglia, il piccolo borgo nel Lazio

Foglia è un borgo antico perfetto per le gite fuori porta di una giornata, all'insegna della cultura e della storia del nostro territorio: ecco cosa vedere.

Foglia è un piccolo paesino nel Lazio, che custodisce storia e cultura, il tutto immerso in una natura molto mediterranea che rende l’aria pulita e incontaminata. Il luogo vanta un’eccellente produzione di olio d’oliva e di vino, quindi è anche un’ottima meta culinaria.

Cosa vedere a Foglia

Foglia è un borgo antico perfetto per quelle gite fuori porta di una giornata, all’insegna della cultura e della storia del nostro territorio.

Abbiamo pensato ad una guida che racchiude quello che c’è da vedere a Foglia e la storia delle sue origini, così da conoscere meglio questo borgo antico così affascinante.

Le origini

Sembra che il nome del borgo derivi dalla compagna della divinità romana Fauno, Fauna, collegata al mondo naturale delle foreste e al mondo animale.

Ancora prima dei Romani, il popolo dei Falisci si sviluppò a Magliano Sabina sulle rive del Tevere, dando vita a Foglia. Il luogo entrò in contatto con la popolazione romana per via della posizione strategica per il commercio di vino e olio che ricopriva.

Nei secoli successivi, le influenze medievali e rinascimentali hanno contribuito alla realizzazione di uno dei borghi più belli d’Italia.

Cosa vedere

Foglia si dirama in tante strette viette, fatte di pietra, dove il tempo sembra sospeso e fermo agli anni più antichi del borgo.

Percorrendole vi imbatterete sicuramente nella chiesa di Santa Maria Assunta, dove sono conservate le reliquie di Santa Serena, patrono del borgo.

Imperdibile è il Castello Orsini, dimora della famiglia papale, che svetta in cima a una rocca di tufo a 220 metri di altitudine: molto suggestivo è osservare la sua sagoma, illuminata dalla luna quando il cielo si fa scuro, che si affaccia sulla Valle del Tevere.

Cosa mangiare

Certamente durante una gita è necessaria la pausa pranzo: a Foglia non verrete delusi dai sapori tipici dell’entroterra laziale, come gli asparagi e i funghi, che a Foglia sono alla base di molti dei piatti tipici.

Se volete provare qualcosa del posto vi consigliamo le fettuccine con pancetta, asparagi e pomodoro oppure gli strozzapreti e i fascarelli, un piatto a base di polenta di farina e uovo. Per i più curiosi ci sono anche le lumache piccanti, solitamente cucinate con aglio, finocchio e menta.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove è stato girato “I soliti idioti”: le location

Polinesia, le Isole degli Amici: curiosità sul nome e sugli abitanti

Leggi anche
Contentsads.com