Cosa vedere a Gerusalemme in un giorno: la guida

Anche se un giorno è poco per visitare tutte le bellezze incredibili che la città di Gerusalemme ha da offrire, abbiamo pensato ad una guida di 24 ore.

Gerusalemme è una città che custodisce anni e anni di storia, per questo è particolarmente intrigante e suggestivo visitarla. E ‘una meta anche sacra, visto che si tratta del fulcro delle tre religioni monoteiste più importanti del mondo: islamismo, cattolicesimo ed ebraismo.

Cosa vedere a Gerusalemme in un giorno

Anche se un giorno è poco per visitare tutte le bellezze incredibili che questa città ha da offrire, riuscirete comunque a vedere le attrazioni principali se avete poco tempo a disposizione.

Abbiamo pensato ad una guida per voi, così da non perdervi le cose più importanti!

Jaffa Gate e la Città Vecchia

La Jaffa Gate è la porta di accesso alla Città vecchia di Gerusalemme.

Si tratta di un maestoso portone in pietra, risalente al XVI secolo, che fa parte dell’antica cinta muraria della città.

Appena la varcherete, vi troverete all’interno della Città Vecchia, dove poter conoscere da vicino la vera cultura del posto: mercati, botteghe e posti tipici dove mangiare vi trasporteranno in un mondo completamente diverso da quello occidentale.

La Città Vecchia si suddivide in quattro quartieri, ognuno col suo fascino: quello musulmano, quello ebraico, quello cristiano e infine quello armeno.

Basilica del Santo Sepolcro

Il Santo Sepolcro è sicuramente il luogo più importante per la comunità cattolica: si tratta infatti del luogo in cui venne deposto il corpo di Cristo dopo essere stato crocifisso.

Al suo interno potrete anche ammirare la pietra dell’unzione, dove il corpo venne preparato prima della sepoltura. Si tratta di un’esperienza unica, che vi permette di entrare in contatto con una delle storie più importanti del mondo.

Spianate delle Moschee

Passiamo invece al luogo più importante per l’islamismo: qui potrete visitare la Cupola della Roccia, uno dei simboli di Gerusalemme, e la Moschea di Al-Aqsa.

Questo luogo è fondamentale in quanto, secondo la tradizione, qui il profeta Maometto venne assunto al cielo dalla roccia, un frammento di meteorite, che oggi è contenuta all’interno della cupola.

Città di David

E’ il sito archeologico più importante di Israele, dove il re David scelse di far sorgere la città, che giorno dopo giorno, si sviluppò fino ad oggi.

Gran parte della visita avviene sotto terra, cosa che la rende ancora più suggestiva, dove si possono ammirare le rovine dei primi edifici e delle prime strade.

Il Muro del Pianto

E’ il luogo più sacro per gli ebrei, che ogni giorno si recano qui per pregare e per inserire nelle fessure del muro dei biglietti con scritte sopra preghiere.

Il posto è così importante perchè un tempo vi sorgeva il Primo e, in seguito, il Secondo Tempio ebraico, entrambi distrutti dai Romani.

E’ accessibile a tutti, ve lo consigliamo vista la sua atmosfera così profonda e toccante.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le location di “Changeling”: dove sono avvenute le riprese?

Cosa portare in valigia in Alaska: i consigli

Leggi anche
Contentsads.com