Le città da visitare in Croazia: i nostri consigli

La Croazia, uno dei paesi più popolari da visitare in Europa, è la patria di alcuni luoghi meravigliosi e di alcune grandi città.

Mentre alcune città croate, come Dubrovnik e Spalato, sono famose per la loro bellezza e attirano orde di turisti ogni anno, altre passano inosservate e abbracciano con soddisfazione la scintillante costa adriatica; pacifiche sacche di perfezione, immerse in un sole radioso, forse le più belle città della Croazia, da visitare assolutamente.

Croazia: città da visitare

Le città più belle che vanno assolutamente viste, durante un viaggio in Croazia.

Karlovac

La ‘Città dei quattro fiumi‘ come è conosciuta Karlovac in Croazia è un luogo interessante e unico da visitare, raramente frequentato dai turisti. In effetti, solo tre fiumi attraversano la città, e un altro passa nelle vicinanze. Il centro storico della città è modellato e definito dalle sue caratteristiche fortificazioni.

Con il disegno di una stella a sei punte, è questa caratteristica che rende Karlovac degna di essere visitata, anche se all’interno dei suoi confini, gli edifici storici si stanno leggermente deteriorando e potrebbero essere curati meglio.

A parte la “stella”, Karlovac ha una delle migliori birrerie della Croazia, quindi assicurati di provare la birra locale prima di ripartire. La gente si ferma spesso quando viaggia da Zagabria verso le regioni costiere.

Slavonski Brod

Situata in Slavonia, nel nord-est della Croazia, Slavonski Brod è una città piacevole se non spettacolare da visitare, anche se ha una bella passeggiata lungo il fiume Sava.

Il punto culminante di ogni viaggio in città è l’impressionante Fortezza di Brod, che è in ottime condizioni e molto interessante da percorrere.

Prova a visitarlo a metà giugno, quando la città ospita il Brodsko Kolo Festival, una festa popolare locale che mette in evidenza alcune delle tradizioni della regione.

Sibenik

Con la sua incredibile cattedrale, le belle spiagge e la città vecchia medievale, Sibenik è una destinazione emergente che sta diventando sempre più alla moda grazie ai festival musicali che ospita in un’antica fortezza croata.

Città pittoresca, Sibenik è situata su una collina che si affaccia sulle belle acque blu sottostanti e come tale, vicoli ripidi e scale caratterizzano il centro. Ci sono in realtà quattro antiche fortezze che i visitatori possono vedere, anche se la Cattedrale di San Giacomo è l’attrazione principale. Da qui si può fare una gita in barca alle affascinanti isole di Zlarin e Prvic nelle vicinanze e anche il meraviglioso Parco Nazionale di Krka non è lontano.

Varazdin

Essendo l’ex capitale della Croazia, i bellissimi edifici barocchi di Varazdin sono appropriatamente sontuosi e grandiosi, con una serie di palazzi sparsi per la città. La sua città vecchia è semplicemente bella da esplorare ed è incredibilmente ben conservata con alcune belle chiese e musei sparsi tra i vecchi edifici.

Anche se il castello storico è fantastico, non tutto nella città risale a secoli fa, poiché il suo vivace corpo studentesco porta una sensazione e un’atmosfera giovanile nelle sue strade.

Rijeka

Rijeka, la terza città più grande del paese, contiene il più importante porto marittimo della Croazia. Mentre l’inevitabile espansione urbana ha accompagnato il suo sviluppo, è piacevole esplorare le parti vecchie della città con stili architettonici austro-ungarici che dominano il centro.

Numerosi musei che esplorano la lunga e varia storia della città si trovano qui, con il castello di Tsart di particolare interesse. Situata nel Golfo del Quarnero, la maggior parte dei visitatori la usa come porta d’ingresso per le isole croate, anche se se vi fermate più a lungo, scoprirete inevitabilmente che Rijeka è un posto migliore di quello che sembra a prima vista.

Sisak

Situata sulle rive dove si incontrano tre fiumi, Sisak è un’importante città culturale, economica e storica della sua regione. Risalente a prima dei romani, la città ha alcuni siti storici interessanti, con la fortezza triangolare risalente al XVI secolo che è l’attrazione principale.

Le rovine romane si trovano in diversi punti di Sisak e ha alcuni sentieri tranquilli che si estendono lungo le rive del fiume. Un luogo rilassante, la vegetazione in mostra lo rende un luogo piacevole per passare il tempo.

Osijek

Situata non lontano dai confini con l’Ungheria e la Serbia, l’importante posizione di Osijek l’ha vista passare di mano numerose volte nel corso dei secoli con i Romani, gli Asburgo e gli Ottomani che l’hanno governata una volta o l’altra.

Di conseguenza, c’è un mix eclettico di stili architettonici e la città ha in realtà tre centri, ognuno con la propria atmosfera. Tvrda, la parte più antica, è la più pittoresca delle tre ed evidenzia il lato cosmopolita di Osijek. Città universitaria con una vivace vita notturna, la capitale regionale è una base ideale da cui esplorare le attrazioni vicine come il Parco Nazionale Kopacki Rit.

Pola

Con una ricchezza di siti storici che risalgono ai Romani, Pola ha alcuni luoghi incantevoli per i visitatori. Il gioiello della corona è l’impressionante anfiteatro romano che domina il centro della città e ci sono molti altri siti storici di interesse nelle vicinanze.

Mentre la parte vecchia della città è abbastanza pittoresca, la sezione moderna ha un’atmosfera più commerciale e urbana. Situato proprio alla fine della penisola istriana, ci sono alcune belle spiagge alla periferia di Pola per i visitatori di sedersi e rilassarsi. Molti turisti scelgono di dirigersi verso le splendide isole Brijuni, che si trovano non lontano da Pola.

Zagabria

Questa eccentrica capitale è un punto caldo per gli eventi grazie in gran parte alla sua vibrante scena artistica e culturale che permea tutto. Con musei, gallerie, teatri, la cattedrale e altro ancora, oltre a una vivace scena musicale e vita notturna, Zagabria è certamente una città divertente in cui passare il tempo.

Anche se i suoi edifici austro-ungarici contrastano un po’ con la sua atmosfera mediterranea, gli abitanti della città non sembrano preoccuparsene e passano la maggior parte del loro tempo all’aperto tra le montagne e i laghi che si trovano così vicino a Zagabria.

Zara

Situata su una piccola penisola, questa vivace città è un bel mix di vecchio e nuovo e, anche se le manca la qualità museale di altre città adriatiche, ha certamente il suo fascino. Con le rovine romane, trentaquattro chiese antiche e una pletora di edifici storici che si trovano nella città vecchia, passeggiare nel suo centro è un’impresa tranquilla.

I vivaci bar e caffè che si trovano un po’ ovunque rivitalizzano il posto e fanno rivivere le sue antiche strade. Le due principali attrazioni di Zara sono le interessanti e innovative installazioni architettoniche chiamate l’Organo Marino e il Saluto al Sole. Oltre a tutto questo, Zara è la base perfetta da cui esplorare alcune delle isole vicine.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Croazia: i 5 migliori tour giornalieri da fare

I parchi nazionali più belli della Croazia: top 5

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media