Filippine: cose da non perdere in questo paradiso tropicale

Filippine, un paradiso tropicale, tutto da scoprire: un mix di natura, musei e feste coloratissime.

Con oltre 7000 isole da esplorare, le Filippine sono piene di attività eccitanti e incredibili luoghi turistici da scoprire. Scopri le cose da non perdere e da provare nelle Filippine in questo articolo e pianifica il tuo itinerario.

Filippine: cose da non perdere

Come destinazione per le vacanze, le Filippine vantano esperienze uniche ed emozionanti avventure ovunque tu vada. Nel corso degli anni, sono diventate una meta tropicale gettonata a livello globale – rendendola il luogo ideale per gli amanti della spiaggia, i cercatori di avventura, gli amanti del cibo, i cacciatori di emozioni e tutti coloro che desiderano soddisfare la loro voglia di viaggiare.

Partecipa alle visite guidate

Non è necessario provare attività estreme per godersi il meglio delle Filippine.

Il paese è pieno di bellissimi luoghi turistici che chiunque può godersi a prescindere dall’età e dalla condizione fisica. Un giro turistico è un modo facile e rilassato per vedere il meglio delle Filippine e scoprire perché è una destinazione popolare per molti viaggiatori.

Potrai trarre il massimo dal tuo viaggio unendoti ad alcuni dei migliori giri turistici del paese. Salta su un furgone e fai un giro in campagna intorno all’isola di Bohol, dove potrai vedere le Chocolate Hills e fare una crociera lungo il fiume Loboc.

Cammina o vai in bicicletta intorno alla città murata di Intramuros a Manila e impara a conoscere il suo ricco patrimonio coloniale. Visita i vecchi palazzi di Bacolod con il loro passato ricco di storie.

Per un’esperienza più vicina alla natura, prova la raccolta delle fragole a La Trinidad, Benguet, o visita le impressionanti colline di Batanes, che è un paesaggio diverso da qualsiasi altro nel paese.

Visitare i musei

Le Filippine hanno un ricco patrimonio e visitare i musei ti permette di imparare come la sua cultura si è sviluppata e manifestata nel corso della storia. Ti dà anche uno sguardo alla vita e ai tempi dei filippini di diverse epoche.

Se ti trovi a Manila, non c’è bisogno di andare lontano poiché ci sono un certo numero di musei da visitare, tra cui il Metropolitan Museum of Manila, la National Art Gallery al National Museum of the Philippines, il Calvo Museum e il Museo Casa Manila a Intramuros.

Altri musei da visitare fuori dalla metropolitana sono il Balay Negrense Museum a Silay, Negros Occidental, il Palawan Special Battalion WW2 Memorial Museum, il Museum Sugbo a Cebu e il Davao Museum of History and Ethnography a Mindanao.

Andare in pellegrinaggio

Le Filippine sono uno dei pochi paesi prevalentemente cristiani in Asia. Essendo stata una colonia spagnola per oltre 300 anni, la cultura delle Filippine è stata ampiamente plasmata dalla religione. Si vede questa influenza nelle tradizioni, nelle feste e anche nell’architettura. Chiaramente, questa influenza del cristianesimo è uno dei motivi principali per cui la cultura filippina è unica rispetto ai paesi vicini. Non è una sorpresa che il paese sia una delle principali destinazioni per i viaggi religiosi o legati alla fede.

In tutto il paese non mancano chiese, basiliche e santuari, ognuno con la sua storia da raccontare. Partecipare a pellegrinaggi religiosi in tutto il paese ti permette di visitarli e di conoscere la loro storia e il loro significato per la cultura locale.

Alcune famose mete di pellegrinaggio includono la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista a Quiapo, il Santuario Simala di Cebu, la Basilica Minore di Nostra Signora del Santissimo Rosario a Manaoag, la chiesa parrocchiale di San Pascual de Baylon a Obando, Bulacan, il Santuario Nazionale di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso di Baclaran e il Convento delle Suore Rosa a Tagaytay

Speleologia

Incantevole, accattivante ed eccitante – sono solo alcune delle parole che vengono in mente per descrivere al meglio l’esperienza in alcuni dei siti da visitare nelle Filippine per i tour speleologici.

Samar è nota per essere la capitale speleologica delle Filippine, poiché ospita il Sohoton Caves and Natural Bridge Park, che presenta grotte pittoresche, fiumi sotterranei e formazioni calcaree.

D’altra parte, un tour nella Grotta di Callao, situata nella provincia di Cagayan, offre 300 sistemi di grotte che ti faranno vedere la grande attrazione di enormi calcari e formazioni rocciose. Anche i tour nella grotta di Hinagdanan a Bohol ti ricompenseranno con la bellezza inesplorata di stalagmiti notevoli e l’impressionante bellezza della grotta ti darà il benvenuto entrando nel sito.

Partecipare a tour in barca o crociere sul fiume

Il fiume sotterraneo di Puerto Princesa o Parco Nazionale del Fiume Sotterraneo è stato premiato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità per il suo spettacolare paesaggio calcareo e impressionante con un fiume sotterraneo. Partecipando a tour in barca, si può vedere da vicino il più lungo fiume sotterraneo navigabile del mondo.

Allo stesso modo, il fiume Ihawig a Puerto Princesa offre un’entusiasmante esperienza di crociera sul fiume di notte. Immaginate di fissare la bellezza del cielo notturno e di respirare la brezza fredda mentre navigate. Se questo non è abbastanza per sciogliere il tuo cuore, sarai anche trattato con un magico spettacolo di luci di lucciole che sembrano stelle danzanti. Un’altra crociera sul fiume molto popolare è la crociera sul fiume Loboc a Bohol, dove si sperimenta la cucina locale mentre si viene intrattenuti da un coro di bambini di classe mondiale.

Ballare durante i festival

I filippini sono noti per la loro natura felice e positiva. Trovano sempre ragioni per celebrare feste colorate, conosciute anche come “fiestas”, che sono state una parte della cultura filippina nel corso degli anni.

Parte della cultura filippina è il suo noto rispetto per la religione che è evidente nella celebrazione di vari santi patroni in tutto il paese. Il Sinulog Festival a Cebu è una delle feste cattoliche più popolari. Turisti da diverse parti del mondo si uniscono alla festa per assistere alle sue feste di strada, alle danze indigene e ai costumi colorati.

Altri festival ben noti sono il MassKara Festival a Bacolod, il Moriones Festival a Marinduque, il Panagbenga Flower Festival, il Pintados-Kasadyaan Festival of Festivals a Leyte, il Kadayawan Festival di Davao e l’Ati-Atihan di Kalibo.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hangzhou: 6 attrazioni imperdibili nella città cinese

Turchia: cosa vedere assolutamente, i nostri consigli

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media