Giornate Nazionali dei Castelli: l’occasione per conoscere il territorio

Ogni anno l’Istituto Italiano dei Castelli promuove una due giorni per valorizzare e raccontare le architetture fortificate della nostra Italia

Ogni anno l’Istituto Italiano dei Castelli (IIC), Onlus promuove una due giorni per valorizzare e raccontare le architetture fortificate della nostra penisola, facendo scoprire luoghi remoti e mai visitati prima d’ora: l‘occasione per conoscere, e tornare poi a visitare, i castelli più belli d’Italia

19 regioni coinvolte con altrettanti siti principali: non solo castelli o fortezze ma intere città o borghi prendono parte a questa due giorni, ricorrenza annuale che per il 2021 ha visto la sua 22esima edizione, il 25 e il 26 settembre.

Come altre iniziative simili, pensiamo alle Giornate del FAI, anche le Giornate Nazionali dei Castelli sono l’occasione per presentare agli italiani, ma anche ai tanti stranieri, siti poco conosciuti, oppure valorizzare luoghi già nel circuito turistico, aperti tutto l’anno e quindi che possono essere una meta per un soggiorno di qualche giorno.

Giornate Nazionali dei Castelli: Castel Del Monte (BT)

Castel del Monte

Capolavoro unico dell’architettura medievale, il Castello risale al XIII secolo e fu commissionato da Federico II di Svevia.
Dal 1996 nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, grazie alle sue potenti architetture che raccontano, in armonia, elementi culturali dell’Europa settentrionale, del mondo musulmano e dall’antichità classica.
Aperto tutti i giorni, dal lunedì alla domenica

Giornate Nazionali dei Castelli: Rocca Manfrediana di Brisighella (RA)

Rocca Manfrediana

Conosciuta anche come Rocca dei Veneziani, o più semplicemente Rocca di Brisighella, è il biglietto da visita per chiunque raggiunga il borgo medievale.
Arroccata su un pinnacoli roccioso, di selenite, la Rocca, edificata dai Manfredi nel 1228, oggi rappresenta un pregevole esempio di arte militare del Medioevo ed è sede del Museo della Civiltà Contadina.
Aperta su appuntamento

Giornate Nazionali dei Castelli: Castello Maniace (SR)

Castello Maniace

Il Castello Maniace, prima Castello di Federico II a Siracusa, è il principale sito del periodo svevo a Siracusa e uno tra i più noti castelli federiciani. Costruito fra il 1232 e 1240 sulla punta estrema di Ortigia, domina la penisola e il mare con la sua imponente struttura a quadrilatero di 51 metri per lato, per un’altezza di 12 metri, con quattro torri cilindriche ai quattro angoli della fortificazione.
Aperto tutti i giorni

Scritto da Chiara Alboni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le strade più belle d’Europa: dove trascorrere vacanze on the road

Viaggio in Spagna, mete da non perdere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media