Notizie.it logo

I 13 siti italiani dell’Unesco, Patrimonio dell’umanità

Quali sono i siti italiani dell’Unesco

Lista dei siti italiani dell’Unesco, Patrimonio dell’umanità

In realtà l’Unesco, un’istituzione specializzata per la l’educazione, la scienza e la cultura, ha riconosciuto in Italia ben 51 siti quali Patrimonio dell’Umanità ed è questo Paese a detenerne finora il maggior numero.

Dalle tante testimonianze architettoniche ai meravigliosi paesaggi naturalistici, dai centri storici alle magnifiche chiese presenti dal nord al sud, ecco 13 siti italiani riconosciuti dall’Unesco quale Patrimonio dell’Umanità:

  1. Centro Storico di Firenze – iscritto nel 1982
  2. I Sassi ed il Parco delle Chiese Rupestri di Matera – iscritto nel 1993
  3. Trulli di Alberobello – iscritto nel 1996
  4. Centro storico di Siena – iscritto nel 1995
  5. Portovenere, Cinque Terre e Isole – iscritto nel 1997
  6. Costiera Amalfitana – iscritta nel 1997
  7. Dolomiti – iscritte nel 2009
  8. Ville Medicee – iscritte nel 2013
  9. Villa d’Este, Tivoli – iscritta nel 2001
  10. Città di Verona – iscritta nel 2000
  11. Area archeologica di Agrigento – iscritta nel 1997
  12. Centro storico di Urbino – iscritto nel 1998
  13. Palermo araba – normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale – iscritta nel 2015.

In tutto la lista del Patrimonio Mondiale include 1017 riconosciuti finora dall’Unesco e presenti in ben 163 Paesi di tutto il mondo, fra beni culturali, naturali e misti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...