Notizie.it logo

Isola d’Elba in moto: tutti i consigli di viaggio

isola d'elba in moto

Isola d'Elba è magnifica, in moto ancor di più.

Con una sola ora di traghetto da Piombino è possibile raggiungere la più grande delle isole minori, l’Elba. Durante la primavera con il suo clima mite, le numerose viuzze a picco sul mare e i paesaggi mozzafiato accoglie numerosi motociclisti che organizzano vari raduni, i più famosi sono quello della vespa e la lambretta nel periodo di Pasqua a Morcone, e a settembre il Ducati Desmo Owners. Data la presenza di strade molto strette, fatte di curve pericolose è consigliato visitare l’Isola d’Elba in moto con cautela e prudenza a velocità moderata.

Isola’Elba in moto

Nell’avvicinarsi a Portoferraio, il paese più grande dell’isola si possono ammirare i bastioni imponenti delle fortezze medicee. La darsena medicea caratterizzata da una forma a ferro di cavallo ha come simbolo la torre della Linguella, proseguendo sul lato opposto del golfo si trova la villa romana delle grotte nota per il suo panorama.

Nel 1814 Napoleone Bonaparte arriva all’isola d’Elba è proprio nel comune di Portoferraio si trovano le sue ville tra cui, la residenza invernale “Villa dei mulino” è quella estiva “Villa di san Martino” divenute musei aperti al pubblico.

La maggior parte delle spiagge di Portoferraio sono concentrate sulla costa Nord della città, per un lungo tratto la costa è caratterizzata da sabbia bianca, una leggenda narra che il colore bianco deriva dal sudore degli argonauti che vi trovarono ristoro durante il loro viaggio alla ricerca del vello d’oro.

La costa nord orientale ospita la spiaggia dell’Acquaviva e il promontorio dell’Enfola, reso interessante dalla presenza di un istmo che unisce l’isola alla terraferma formando due spiagge.

Dalla sommità del promontorio, si può godere della vista di un panorama incantevole. Il golfo che ospita il Forno, la Biodda e Scaglieri con la loro sabbia dorata e le loro acque cristalline sono tra le mete preferite dei turisti.

Il comune di Campo nell’Elba è uno dei comuni con la maggior ricettività turistica, possiede infatti l’unico aeroporto dell’isola. Marina di Campo è una cittadina in gran parte costruita di recente, l’edificio più antico è la torte di guardia, risalente al XI secolo. Ma la vera bellezza di Marina di Campo è la spiaggia di sabbia dorata che occupa il golfo.

Per trascorrere una giornata diversa è consigliata la visita all’acquario dove è possibile osservare molte specie della fauna e della flora mediterranea. Del territorio fanno parte piccoli paesi che hanno mantenuto l’aspetto che avevano prima dello sviluppo turistico.

Il primo è San Piero, considerato la capitale del granito, a seguire vi è Sant’Ilario il quale conserva l’antico assetto difensivo, costituito da scorci suggestivi di viuzze e piazzette.

Campo Nell’Elba è il posto più indicato per i giovani caratterizzato da locali notturni e divertimento.
Oltre alle zone marine vi è anche una zona montuosa, il monte Perone, una zona boscosa attrezzata per gite e più-nic in cui potrete fermarvi e fare un’analisi breve sosta.

Marciana è collocata alle pendici del monte Capanna, per visitarla bisogna fare un lungo tratto di scale in quanto è strutturata verso l’alto, lungo il quale si possono ammirare scorci suggestivi, boschi verdeggianti ricchi di torrenti, che rendono il tutto molto mondano.
Arrivati a Marciana Marina il comune più piccolo della Toscana, le cui origini risalgono al XII secolo, caratterizzata dalla torre saracena, qui è possibile trovare un distributore di benzina.

Rio nell’Elba è uno dei paesi più antichi dell’isola, le sue origini risalgono all’epoca del bronzo, arroccato sulla parte est del monte Capannello, è famoso per le sue miniere di ferro e i suoi lavatoi pubblici alimentati dalla sorgente dei canali.

Da Rio nell’Elba percorrendo la strada che conduce a Nisporto si incontra l’ermo di Santa Caterina d’Alessandria, un piccolo santuario con un orto botanico.

Dall’alto vi è il castello di Volterraio e quello di monte Giove.

Nella parte settentrionale troviamo Rio Marina, percorrendo il lungomare troviamo Capocastello, il punto più vicino alla costa italiana.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche