Istanbul e i trasporti

 

Istanbul è una città sospesa nel tempo e nello spazio, incarna l’Oriente e l’Occidente.

Multietnica, ha sicuramente un traffico importante, tuttavia, il modo migliore per visitare questa città è sicuramente a piedi. Fornisce sicuramente un importante ed efficiente trasporto pubblico.

I mezzi di trasporto sono composti da autobus, auto private, taxi, treni, metropolitana e metropolitana leggera e da un sistema di traghetti tra i più suggestivi del mondo.

La Metropolitana di Istanbul consiste di due linee, M1 e M2. Il sistema ‘underground’ vero e proprio è la linea M2 (sotterranea) e comprende le stazioni di Hacıosman, Seyrante – Stadyum, Darüşşafaka, İTÜ – Ayazağa, Şişhane – Mecidiyeköy, Taksim, Osmanbey, Gayrettepe, Levent, 4.Levent, Sanayi, Maslak, Ataturk Oto Sanayi e diverse altre.

La linea M1 collega la città con l’aeroporto internazionale di Ataturk.

La funicolare di Istanbul (Füniküler) è nientemeno che la Tünel, la linea checollega l’area di Kabataş sulla riva europea del Bosforo, a sud del Palazzo di Dolmabahce, con la Piazza Taksim, il cuore centrale della città, nel quartiere di Beyoğlu. Gli autobus di Istanbul comprendono un totale di 468 linee e 7.889 fermate. Ci sono due tipi di autobus, quelli gestiti dal settore privato (di colore verde e blu) e quelle gestite dalla azienda municipalizzata IETT (di colori diversi ma in genere rossi e comunque distinguibili dai primi).

Molte delle linee hanno servizio di collegamento per 24 ore, comprese quelle che collegano la città al principale aeroporto internazionale di Ataturk (dalla Piazza Taksim), la numero 73. L’aeroporto di internazionale di Sabiha Gokcen è anch’esso collegato 24 ore con la linea numero E110 da Kadikoy. I Tram di Istanbul consistono di cinque linee.

I Treni e le stazioni ferroviarie di Istanbul sono di particolare interesse, anche perché riportano alla mente i periodo dell’elegante Orient Express.

I traghetti di Istanbul fanno la spola per passeggeri ed auto al seguito sul Corno d’Oro e lungo lo stretto del Bosforo e le isole Principe di Istanbul collegando la parte europea a quella asiatica. Il nome dei traghetti è Vapur e sono gestiti dalla TDI (linee marittime turche). In totale le linee di servizio sono 15 ed i moli 27.:

Taxi standard: evitate i taxi che aspettano vicino ad una stazione degli autobus, acchiappa turisti

Dolmus: taxi collettivo ad Istanbul che viaggiano su un percorso fisso, ad un costo più alto di un bus ma meno caro di taxi standard. Possono trasportare fino a 8 passeggeri. Sono facili da riconoscere (colore giallo e segno Dolmus) e non partono se non si è raggiunto il ‘pieno’.

Scritto da Fausta
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il clima a luglio in Irlanda

Come lavorare in villaggio turistico

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • Loading...
  • viaggi premio aziendaliWelfare aziendale, i viaggi premio come benefit per i dipendenti

    Viaggi premio aziendali: come incentivare i dipendenti e fare team building originale.

  • Viaggi organizzati di gruppo per singleWaynabox, viaggi di gruppo: come organizzare una vacanza

    Waynabox e viaggi di gruppo: tutte le informazioni per organizzare una partenza.

Contents.media