Izmir: dove si trova e cosa vedere

Dove si trova Izmir e quali sono i luoghi più interessanti da visitare.

Un’antica città della Turchia, ricca di luoghi meravigliosi da scoprire, è la città di Izmir, ma dove si trova? Tutte le curiosità e le informazioni per scoprire le sue bellezze.

Izmir: dove si trova

Izmir, o Smirne, è una grande città della Turchia centro-occidentale, la terza del paese per numero di abitanti dopo Istanbul e Ankara, nonché capoluogo della provincia omonima.

Si tratta, inoltre, di un grande ed efficiente porto situato sull’omonimo golfo, nel Mar Egeo. Famosa come importante polo industriale e delle comunicazioni, è considerata anche un centro culturale e turistico di grande rilievo.

Tra le zone più turistiche troviamo Konak, che costituisce il centro storico della città.

Fondata dai Greci e conquistata dai Romani, la sua storia è immensa, e le sue tracce si rivedono nei monumenti che la rendono tanto affascinante quanto imponente.

Advertisements

Ricca di un patrimonio culturale millenario, Iszmir è una meta turistica molto ambita, soprattutto dagli amanti della storia e della bellezza.

Vediamo, quindi, quali sono i monumenti e i luoghi più importanti da visitare in questa splendida città.

İzmir Clock Tower

Uno dei simboli più importanti e famosi della città è l’İzmir Clock Tower. Si tratta della storica torre dell’orologio ed è situata nella piazza Konak nel distretto di Konak. Viene, infatti, considerato il principale punto di riferimento della città.

La torre, che ha uno scheletro di ferro e piombo, è alta 25 metri ed è adornata da quattro fontane disposte intorno alla base circolare.

A caratterizzare la torre sono i quattro orologi e la campana che è sostenuta da dodici colonne. La torre dell’orologio era raffigurata sul retro delle banconote da 500 lire turche del 1983-1989.

İzmir Clock Tower

Agorà

L’Agorà di Smirne è un’antica agorà romana sorta, tuttavia, durante la dominazione dei Greci, durante il IV secolo a.C.. Rovinata dal terremoto del 178 d.C., l’imperatore romano Marco Aurelio ne ordinò la ricostruzione. Oggi l’Agorà di Smirne è diventata un sito del patrimonio mondiale provvisorio come parte della “Città portuale storica di Izmir”.

Mount Kadifekale

Imponente e suggestivo è, poi, il Mount Kadifekale, un antico castello che sorge sulla collina della città.

Il castello si trova sul monte Pagos, ad un’altezza di 186 metri.

L’antica costruzione risale al III secolo a.C. ed è situata a circa due chilometri dalla costa. Da qui, inoltre, i turisti possono godere di una vista mozzafiato sul golfo e sulla città.

Mount Kadifekale

Moschea Hisar

Tra i luoghi di culto più importanti della città di Smirne è la Moschea Hisar, anche nota come Moschea Hisarönü. Il suo nome significa moschea del Forte ed è stata costruita tra il 1592 e il 1598.

Si tratta di una delle moschee più grandi del centro di Smirne e all’interno ospita uno dei più importanti esempi di opere d’arte islamiche ottomane. A caratterizzare la moschea è la sua enorme cupola, supportata da ben otto grandi pilastri.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cimitero Pere Lachaise: mappa delle tombe famose

Destinazioni per Halloween: dove saremmo potuti andare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media