Notizie.it logo

La storia del castello di Segonzano

La storia del castello di Segonzano
Lo sperone su cui sorge il Castello di Segonzano. Foto da Wikipedia.

Il Castello di Segonzano sorge sulla Valle di Cembra, in Trentino, ma del suo antico aspetto non è rimasto molto.

Viene edificato in epoca medievale su volontà di Rodolfo Vanga e aveva come scopo quello di controllare i passaggi di uomini e merci lungo la valle dell’Adige. Alcune ipotesi lo farebbero risalire ai primi secoli dopo Cristo, ma non esistono documenti che testimoniano la sua costruzione in quel periodo. Si accenna a questo castello solo nel 1216. Ha cambiato proprietà molte volte nel corso dei secoli. Dagli Scancio, ai Rottemburg ai Greifenstein. Nel ‘400 il castello è andato in mano ai Duchi del Tirolo. Il 1795 segna un anno fatale per il Castello di Segonzano.

Viene bombardato e saccheggiato dalle truppe francesi e da quel momento la struttura è andata lentamente in rovina a causa dell’abbandono. Gli abitanti locali hanno quindi utilizzato parte delle pietre dei ruderi per la costruzioni di case e chiese.

Oltre al lato storico, il Castello di Segonzano ha ispirato anche molti acquarelli dell’artista tedesco Albrecht Dürer durante uno dei suoi viaggi verso Venezia nel 1494.

Attualmente la struttura è di proprietà privata della famiglia A Prato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Winelands, Sud AfricaWinelands, Sud Africa

    Le Winelands sono situate ad est di Città del Capo tra bellissime montagne che creano panorami mozzafiato. La regione è

Leggi anche