Lione: traboules, dove si trovano

Tutte le informazioni che servono per sapere dove si trovano i traboules di Lione.

Prima di organizzare il prossimo viaggio nella splendida città di Lione è molto interessante sapere dove si possono vedere i caratteristici traboules.

Lione, traboules: dove sono

Nel corso di un soggiorno a Lione è possibile notare la presenza di misteriosi passaggi pedonali coperti.

Si tratta dei traboules, che permettono di passare da un edificio all’altro percorrendo un intero isolato al coperto. La maggior parte dei traboules si trovano nella parte più antica della località, nota con il nome di Vieux-Lyon. In questa area della città si contano più di 500 passaggi coperti, molti dei quali non sono percorribili né visitabili. L’origine dei traboules risale al Rinascimento e nel corso della storia di Lione questi passaggi hanno avuto una notevole importanza.

Ad esempio, la loro presenza è stata fondamentale nel corso della rivolta dei cantus, che si è svolta durante il XIX secolo. Inoltre, i traboules si sono rivelati dei passaggi strategici particolarmente efficaci durante il periodo della Resistenza nel secondo conflitto mondiale. Nel corso di un viaggio nella splendida città di Lione, è possibile visitare alcuni dei traboules più particolari. Prima di organizzare la prossima vacanza nella località francese, è interessante sapere quali sono i passaggi coperti che si possono visitare.

lione traboules

Traboules e aperture al pubblico

Alcuni traboules di Lione sono accessibili al pubblico. Questi passaggi sono contrassegnati attraverso un simbolo identificativo. Molti traboules sono invece privati e non è possibile accedervi senza autorizzazione. La maggior parte di quelli non visitabili appaiono chiusi a chiave e sono quindi facilmente individuabili. Nella città di Lione è attualmente in corso un programma di restauro, che è iniziato durante l’anno 1990. L’obiettivo del programma approvato dal Dipartimento di Urbanistica della città è quello di rendere accessibili al pubblico il maggior numero possibile di traboules.

Quali traboules visitare

All’interno della zona della Vieux-Lyon è possibile ammirare incantevoli vicoli e stradine decisamente caratteristiche. Nell’ambito di questo magnifico paesaggio urbano si possono ammirare alcuni dei più antichi passaggi nascosti della città di Lione. In particolare, è possibile vedere il traboule più lungo della città, che parte dal numero 54 di Rue St.Jean e termina presso il numero 27 di Rue du Boeuf. Un altro passaggio molto interessante da vedere è quello che va da Place Colbert 9 a Montée Saint-Sébastien 14 bis. Presso questo passaggio coperto è possibile ammirare una storica scala esterna di sei piani. Per godersi al meglio la visita dei traboules storici di Lione è possibile affidarsi a guide esperte. Si tratta di un modo perfetto per immergersi nella storia della località francese e ammirare le caratteristiche strutture architettoniche del posto.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Strada della Mimosa: itinerario imperdibile

Il Cammino di San Filippo: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media