Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Marocco, le città più belle da visitare

Marocco, le città più belle da visitare

Visitare il Marocco non è cosa semplice, vista la ricchezza del Paese africano. Ecco quindi una lista delle 10 città marocchine da non perdere.

Alla scoperta del Marocco. Lo stato dell’Africa si riconferma come quello tra i più suggestivi del continente nero. Eppure non sempre è facile poterlo visitare tutto. Ecco perché occorre avere fin da subito ben chiaro in mente cosa voler vedere. Un assioma non sempre facile da applicare, soprattutto in territori così vasti e ricchi. Ecco dunque una soluzione a tale esigenza: una lista delle 10 città più belle del Marocco da vedere assolutamente.
Se state pensando di partire per il Marocco, consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Da Marrakech in poi

Ad aprire le danze non poteva che essere lei, Marrakech. Tra le più importanti del Paese, la città vanta un tripudio di colori e vivacità unici. Fin dal primo momento in cui si mette piede tra le sue vie, si entra in contatto con l’aspetto più intrigante e misterioso della città: la sua anima labirintica.

L’unico modo per non perdersi è trovare il giusto filo di Arianna. Quest’ultimo è rappresentato dalla via delle spezie aromatiche: quelle dalla migliore qualità e ricercatezza si trovano nelle bancarelle principali della città, disposte quasi come se fossero delle tappe di un percorso che si confonde tra le miriadi di strade e vicoli della città.

Si aggiudica il secondo posto la capitale del Paese, la città di Rabat. Rispetto alla rivale storica, Rabat vanta una maggior cura del proprio patrimonio culturale storico. Inoltre, la città sembra aver trovato un buon equilibrio tra le innovazioni architettoniche dell’età moderna e il proprio passato. Infatti, nel percorrere le strade della capitale non è strano scoprirsi stupiti di come basti così poco nel passare da una città all’avanguardia per quanto riguarda l’innovazione architettonica, ad un’antica roccaforte. Meta imprescindibile per qualsiasi turista a Rabat è il Mausoleo di Maometto V, un vero e proprio punto di riferimento per capire la storia del Paese.

Tangeri è la città di frontiera per eccellenza.

Sembra strano da sentire, ma spesso questa città è scelta dai cittadini andalusi per la classica gita fuori porta. Questo perché la città è facilmente raggiungibile dallo stretto di Gibilterra, con cui è ben collegata. Ciò che affascina i visitatori alla vista di Tangeri è il ruolo di primo piano che i locali conferiscono ai mercati e alle bancarelle, al punto che la città viene spesso identificata come un gigantesco mercato a cielo aperto.

Casablanca e le altre città

A completare la lista ci pensano le città di Casablanca, di Fés, di Asilah, di Chefchaouen, Essaouira, Meknés e Ouarzazate. Ognuna di loro presenta delle caratteristiche uniche che le hanno fatte entrare a pieno diritto nella lista delle mete da vedere assolutamente. Casablanca è la città economica per eccellenza, mentre Fés si distingue per il suo forte valore religioso per i locali. Invece, Asilah è la meta prediletta per tutti gli amanti del mare, che rimangono affascinati dalle sue spiagge bianchissime che si immergono nel mare azzurro.

Chefchaouen sembra uscita da una classica cartolina della Grecia o del territorio dell’Andalusia, grazie soprattutto alla sua singolare architettura, che vede il suo pezzo forte nelle cosiddette case blu.

La medina di Essaouira è stata catalogata all’interno del prestigioso elenco dei beni patrimonio dell’Umanità, supervisionato dall’Unesco, al pari della città storica di Meknés, vero e proprio monumento alla storia del Marocco. Ouarzazate è riconosciuta come una città dagli scorci panoramici unici, tanto da attirare l’attenzione di Holllywood. Infatti, non è la prima volta che la città viene scelta per fare da cornice ad alcuni kolossal made in Usa, si pensi ad esempio alle pellicole de Il Gladiatore, La Mummia e il più prestigioso Lawrence d’Arabia.

© Riproduzione riservata
Leggi anche