I migliori posti per fare surf in Italia: le località più belle

La tua passione è surfare? Scopri i migliori posti dove fare surf in Italia!

Per gli amanti del surf, al contrario di quanto si pensi, non è necessario arrivare fino in Australia per trovare degli spot adatti. Che voi siate esperti di surf, oppure volete cimentarvi per la prima volta, ecco i migliori posti dove fare surf in Italia.

I migliori posti per fare surf in Italia: la guida

Pontile Forte dei Marmi, Toscana

Non è necessario volare in Australia o alle Hawaii per trovare delle onde adatte al surf. Anche la nostra Penisola offre valide alternative per gli amanti di questo sport e nella nostra guida non poteva mancare il Pontile di Forte dei Marmi, in pieno centro, comodissimo da raggiungere. Da maggio a ottobre si riempie di sportivi che arrivano da tutta Italia, in cerca dell’onda perfetta.

Il pontile di Forte dei Marmi è uno degli spot più iconici d’Italia non solo per la consistenza dell’onda, ma anche per la location in sé, che rappresenta un luogo simbolo del turismo del nostro paese.

Recco, Genova

La cittadina di Recco in provincia di Genova in Liguria è l’ideale. Qui addirittura da maggio a giugno, si celebra il Recco Surfestival, ritrovo per appassionati e principianti del surf che accorrono da tutto il Paese. L’alta frequenza di onde piccole, infatti, rende facile ogni manovra ed è la condizione ideale per chi non è esperto. Nel paesino ligure sorge, inoltre, la scuola di surf più grande d’Italia, la Blackwave Surf School.

Levanto, Cinque Terre

A due passi dal Parco Nazionale delle Cinque Terre c’è la baia di Levanto, le cui onde sfiorano fino ai 4 metri di altezza. Per questo è il luogo prediletto per i cacciatori d’onde alte, e per i più esperti del surfare. Tanti sono gli spot, le cui caratteristiche variano in base alla diversità dei fondali. Venti e maree dettano le condizioni del mare: libeccio e maestrale sono il top, ma i surfisti approfittano anche dello scirocco.

Ostia, Roma

Scendendo più a Sud gli amanti del surf ritrovano nel litorale romano diversi e vari spot per fare surf, sia per principianti sia per surfisti esperti. Se volete provare le onde del mare di Ostia il periodo migliore per trovare la situazione adatta ai surfisti è da settembre a marzo, quando i venti soffiano più forti e le onde sono più alte.

Capo Mannu, Oristano

E ancora immersi nelle acque cristalline della Sardegna, dovete arrivare a Capo Mannu, tra i punti più suggestivi e gettonati dai surfisti di tutto il mondo. Si trova davanti alla penisola del Sinis, un piccolo paradiso naturale esposto a tutti i venti dei quadranti occidentali.

E’ la zona con la più alta frequenza di onde all’anno in tutto il Mediterraneo, con fino a 200 giorni di surf tra lo spot conosciuto come Lo Scivolo e il tratto della Baia del Mini Capo, molto affollato durante l’estate, imperdibile per i surfisti esperti e più coraggiosi.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Come viaggiare in modo sostenibile: cosa fare e come organizzarsi al meglio

Cosa vedere a Barcellona in 3 giorni: tutte le attività gratis

Leggi anche
Contentsads.com