Nameless Music Festival: quando inizia e dove alloggiare

Nella cittadina di Barzio, a pochi passi dal lago di Como, vi attendono tre serate di ottima musica in compagnia di diversi cantanti nazionali e non.

Dopo i successi delle precedenti edizioni, ritorna il Nameless Music Festival 2019 nella piccola cittadina di Barzio, in provincia di Lecco. L’evento è programmato per i prossimi 7, 8, 9 giugno e la lista degli ospiti si arricchisce di giorno in giorno.

Nameless Music Festival

Hanno già confermato la loro presenza Carl Brave, Alison Wonderland e Steve Aoki. Inoltre, la serata sarà allietata dalla presenza del neo-vincitore del Festival di Sanremo: Achille Lauro. I biglietti sono già disponibili sulle principali piattaforme di vendita e prevedono diverse soluzioni: dal biglietto base fino al Vip, dal Gold al Silver pack. Se siete interessati al concerto potete cogliere l’occasione per visitare anche i dintorni di Lecco e concedervi qualche giorno di meritato relax sulle sponde del lago di Como.

Advertisements

Dove alloggiare

“Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti”. Non esiste incipit migliore per introdurre il magnifico paesaggio lombardo che vi accoglierà durante le serate del Festival. Le proposte di alloggio sono davvero tante e ognuna diversa dall’altra.

Se amate stare a contatto con la natura, non esiste alternativa migliore al campeggio: una tenda o una piazzola per due persone sul lago di Como costa solo €159.

Giugno è il mese ideale per trascorrere all’aperto le proprie serate: le temperature non sono troppo calde e il cielo stellato che si specchia sul lago può offrire una serata gradevole da passare in coppia.

Se preferite la comodità della casa, la proposta più indicata è l’affitto di un appartamento: i prezzi partono da €434 per un massimo di 8 persone. La locazione temporanea permette grandi libertà: niente vincoli di orario o di menu, ma semplicemente giornate rilassanti trascorse in compagnia.

Se, invece, amate le coccole e volete dedicarvi completamente al relax potete optare per un hotel: una stanza per 4 persone costa €154. In questo modo potrete alzarvi comodamente la mattina e godervi l’abbondante colazione preparata per voi, assaggiare le specialità lombarde a pranzo e godere dei vari servizi offerti dalla struttura.

Infine, un’ultima interessante proposta da tenere in considerazione è il The Pop Up Hotel. Si tratta di un’originale Boutique Hotel a due passi dal Festival, composto da una serie di tende arredate con letti, materassi e mobili per ricreare l’ambiente casalingo quotidiano.

L’offerta prevede la colazione inclusa e stanze Classic o Superior pronte ad accogliere fino a 4 persone. A disposizione degli ospiti sono anche previsti ulteriori servizi: bagni, docce, servizi di ristorazione, reception 24h e una zona relax. L’alternativa perfetta per il target giovane che intende godersi appieno l’esperienza del Festival!

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiaggia di Bibione, la prima in Italia vietata al fumo

Al mare in Abruzzo: Giulianova

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Contents.media